CI-WRC | Elenco iscritti 54° Rally Elba 2021: sono 73 gli equipaggi al via

Grandi nomi allo start della prima gara del campionato riservato alle WRC

Neanche il tempo di rifiatare dopo la seconda e chiacchierata tappa del CIR in quel di Sanremo che è già tempo di tuffarsi sulla prima di un’altra importante serie nazionale: il campionato italiano WRC.

L’onore di ospitare l’apertura dell’ottava edizione del campionato riservato alle World Rally Cars spetterà, il 16 e 17 aprile, al Rallye Elba. La gara isolana è alla sua cinquantaquattresima edizione e quest’anno richiamerà “sull’isola di Napoleone” ben 73 equipaggi.

Tutti a caccia di Fontana

Tanti i nomi attesi al via dell’appuntamento valido anche come secondo round della Coppa Rally ACI Sport di 6^ Zona, uno fra tutti il campione in carica Corrado Fontana. Il driver comasco si ripresenta al via della serie che lo ha visto campione lo scorso anno al volante della Hyundai i20 WRC della Bluthunder Racing Italy con alle note Nicola Arena. A contendergli la replica del 2020 sulle tortuose strade dell’Elba Fontana troverà gli stessi avversari dello scorso anno. Simone Miele e Luca Pedersoli saranno entrambi della partita con le loro Citroen DS3 WRC, mentre Luigi Fontana proverà ad inserirsi nella lotta sull’altra Hyundai i20WRC.

Simone Miele su Citroen DS3 WRC qui impegnato al Mille Miglia

Decisamente affollata la categoria R5 con ben 25 equipaggi pronti a contendersi la vittoria di classe e, perchè no, ad inserirsi anche nella lotta per l’assoluta. Luca Rossetti su Hyundai i20 R5 proverà nuovamente ad andare ad infastidire i big, ma dovrà guardarsi da una nutrita pattuglia di avversari. Al via troviamo infatti anche Andrea Carella su Skoda Fabia R5 Evo, Corrado Pinzano, Stefano Liburdi, Alessandro Gino, tutti su Skoda Fabia.

Ai nastri di partenza sarà presente anche “Pedro”, che dopo l’esperienza al Sanremo con la Hyundai i20 WRC Plus guiderà la versione R5 della i20 navigato da Emanuele Baldaccini. Sbarca nel CI-WRC anche Ivan Ferrarotti, che dopo la vittoria di zona a Sanremo proverà a fare bene con la su Skoda Fabia. Attenzione poi ovviamente ai piloti locali come i vari Giovanni Galleni, Francesco Bettini, Andrea Volpi, oltre che al pluri vincitore dello storico Totò Riolo, che pur non partecipando al campionato potranno togliere punti ai partecipanti della serie.

Grande partecipazione anche per le due ruote motrici con Alex Lorenzato e Carlo Guadagnin che si daranno battaglia nel tricolore su Peugeot 208, mentre Vincenzo Massa gareggerà su una Fiesta Rally 4. Da segnalare poi in classe N5 l’esordio nella serie di Pietro Porro con Alberto Contini alle note su Toyota Yaris, mentre Marco Oldani navigato da Pietro D’Agostino sarà della partita con una Ranault Clio R3C.

Il percorso

Il disegno degli organizzatori ricalca quello dello scorso anno, con 6 prove speciali per un totale di circa 93 chilometri. Si parte giovedì 17 alle 18:01 con la “Volterraio-Cavo” di 27 chilometri, la speciale più lunga della gara. Le successive “Nisporto-Cavo” e “Volterraio” si svolgeranno in notturna, per riprendere poi il mattino seguente con il secondo giro.

La seconda giornata prevede le rimanti tre prove da svolgere nella parte ovest dell’isola.

Il Rallye Elba sarà il primo appuntamento dei sette round previsti per il Campionato Italiano WRC 2021. Per la classifica finale verranno conteggiati solo i migliori 5 risultati ottenuti.

Per scaldare i motori in vista della partenza vi lasciamo con questo bel video con le migliori azioni dell’edizione del 2020.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *