Coppa Italia: Paolo Porro domina il Rally della Carnia

Il comasco vince tutte le prove in programma con la sua Fiesta Wrc

Dieci scratch consecutivi su dieci previsti e leadership della classifica assoluta mai in discussione. Non poteva esserci weekend migliore per Paolo Porro e Paolo Cargnelutti al Rally Valli della Carnia, valido per la Coppa Italia di seconda zona.

Il pilota comasco ha dimostrato una superiorià indiscutibile sulle strade friulane con la sua Ford Fiesta Wrc, conquistando cosi’ la sua terza vittoria in questa gara che sta diventando un habituè nel suo programma stagionale. Se la bagarre per la prima posizione non è mai praticamente esistita, con Porro in fuga sin dai primi chilometri cronometrati, discorso diverso è stato per la piazza d’onore.

Protagonisti sono stati Toffoli-Artico e Cescutti-Crosilla che, dopo un duello nella fase finale di gara, sono giunti al tragiardo separati da soli due decimi di secondo, con l’equipaggio in gara con la Hyundai i20 R5 davanti alla Skoda Fabia R5 numero 5. La loro battaglia è stata agevolata dal ritiro di Simone Miele, finito ko dopo la terza prova speciale quando occupava la piazza d’onore con la sua Citroen DS3 WRC. In questa bagarre non sono riusciti ad inserirsi Zanon-Piceno, che dopo una gara costante hanno chiuso in quarta posizione con la loro Peugeot 208 T16 R5 staccati di 3’10.

In una gara caratterizzata da ben 109 equipaggi iscritti, la vittoria di classe S1600 è stata appannaggio degli ottimi Buiatti-Visintini, quinti assoluti con la loro Renault Clio S1600. Con una situazione di classifica molto corta ai margini dela top five, protagoniste di rilievo sono state anche le vetture di classe A7. In particolare Zannier-Marcuzzi, oltre alla vittoria di classe, hanno conquistato anche un ottavo posto assoluto con la sempreverde Clio Williams, staccati di soli sei decimi dalla settima posizione detenuta dai secondi di classe S1600, Tomasso-Turatti.

Se in K10 sono stati Zille-Zille a conquistare la vittoria di classe, insieme ad una decima posizione assoluta, la classe R3CTha parlato austriaco grazie a Kogler-Kachel, primi con la loro Citroen DS3. In R2B invece, Meneghetti-Maggiolino hanno avuto la meglio con la Peugeot 208 nonostante dieci secondi di penalità. In N3, infine, successo tiratissimo per Imperiale-Muffolini, che hanno preceduto di nove decimi Molinaro-Meneano, entrambi in gara con due Renault Clio.

Al link la classifica finale del Rally della Carnia 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *