Wrc: Hyundai smentisce i contatti con Sebastien Loeb

Il team coreano dovrebbe presentarsi con una line-up immutata

Citroen, M-Sport ed ora Hyundai. Sebastien Loeb sembra essere desiderato da tutti nel mondiale rally, tant’è che il suo nome è stato accostato ormai a tutte le case ancora in procinto di ufficializzare la propria line-up per il 2019. E se le prime due erano argomento ben noto, altrettanto non lo è stato per quanto emerso in questi ultimi giorni; l’alsaziano avrebbe infatti avuto contatti con Hyundai Motorsport per un sedile, seppur alternato, per qualche gara nel 2019. Una conseguenza della quasi certa assenza della terza vettura in Citroen, che fatto crollare drasticamente le sue speranze di partecipare a qualche rally iridato nella prossima stagione.

I rumor tra Loeb e Hyundai hanno destato non pochi dubbi, con il team coreano che li ha prontamente smentiti. Già al lavoro per preparare il Monte Carlo di gennaio, la squadra vice campione del mondo sembrerebbe appunto viaggiare verso la conferma della line-up già vigente in questo 2018. In primo luogo Thierry Neuville e Dani Sordo approcceranno in questi giorni i primi test in vista del 2019, con lo spagnolo che molto probabilmente dividerà la terza i20 ancora con Hayden Paddon. Già, proprio il kiwi pare attualmente essere tornato nei piani del team coreano, dopo diverse voci che avevano dato il suo futuro per spacciato nel mondiale rally. Tanto rumore per nulla verrebbe da dire, come pensa anche il team manager Alain Penasse, rimasto stupito di tutto il vociare creatosi attorno all’affare Loeb:

Abbiamo parlato con lui come abbiamo parlato con tutti, è logico nella nostra situazione. Non capisco tutto questo trambusto,non ho idea di cosa abbia in mente di fare Loeb l’anno prossimo. Sappiamo quale sarà la nostra squadra al Monte Carlo, perciò non ci saranno sorprese. Ho sentito che si è parlato di noi per dei contatti con Evans e Breen, ma non siamo andati oltre. Hayden ha fatto un anno davvero buono, ha fatto tutto quello che gli abbiamo chiesto, è stato ed è difficile per lui rimanere concentrato con tutte le voci che lo davano fuori. Capisco che i media abbiano un lavoro da portare avanti, ma onestamente alcune persone si stanno inventando qualcosa e la maggior parte della gente finisce per credere a queste cose.

Un pensiero rafforzato anche da boss Michel Nandan, che è favorevole a ripetere una terza vettura alternata tra Dani Sordo ed Hayden Paddon. Una soluzione che starebbe bene anche allo stesso neozelandese che, seppur voglia ovviamente tornare pilota a tempo pieno, non ha mancato di ribadire la sua volontà a rimanere alla corte di Alzenau. Con il tempo che stringe, tutto dovrebbe essere quindi ufficializzato a breve, senza le grandi sorprese tanto annunciate ma che alla fine potrebbero risolversi con ogni probabilità con un grosso buco nell’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *