Wrc - Rally di Turchia: il leader del venerdì è Esapekka Lappi

Il podio della gara è completato dal compagno Seb Ogier e Thierry Neuville

Tre prove in programma nel pomeriggio di gara turco al Rally Turkey Marmaris. Resta in testa, come al mattino, il finlandese della Citroen, Esapekka Lappi che chiude in testa davanti al compagno di squadra Seb Ogier, staccato di quasi 18 secondi e Thierry Neuville a 18.4 secondi di distacco.

Ma andiamo con ordine e vediamo cosa è successo nel dettaglio questo pomeriggio:

SS5 İçmeler 2 – 24.85 km

Prova dal buon chilometraggio che ha visto Kris Meeke, con la Toyota Yaris WRC staccare il miglior tempo. Tempi molto ravvicinati con cinque piloti in 4 secondi e mezzo. Dietro al britannico si è piazzato il belga della Hyundai, Thierry Neuville e il francese Seb Ogier a completare il podio di speciale. Quarto e quinto tempo per Suninen e Lappi. Andreas Mikkelsen stacca il sesto tempo, ma mantiene la seconda piazza nella generale. Jari-Matti Latvala colpisce un sasso, chiude col decimo tempo e perde ben cinque posizioni in classifica.

Queste le parole dei protagonisti:

Thierry Neuville:

La situazione sta migliorando nettamente. La condizioni stanno cambiando e la macchina risponde bene. Non capisco quali siano le gomme migliori da usare, ma ci siamo.

JM Latvala:

Ho avuto inizialmente un problema di rumore molto probabilmente dal bagagliaio che non si chiudeva bene. Non sentivo bene le note e ho colpito un sasso con conseguente foratura. Peccato.

SS6 Çetibeli 2 – 38.15 km

La gara turca continua con la PS6, da ben 38.15 km.La pioggia scombina i piani di parecchi piloti e il fondo risulta essere scivoloso e insidioso. Gran bello scratch di Thierry Neuville che vince la prova staccando di oltre 7 secondi e mezzo l’attuale leader della classifica, Esapekka Lappi (secondo). 
Terzo tempo per Seb Ogier che con la sua Citroen C3 WRC guadagna una posizione nella generale, portandosi così alle spalle del compagno finlandese. Guadagna una posizione anche il belga della Hyundai appannaggio del proprio compagno Andreas Mikkelsen che chiude settimo a quasi un minuto di distanza a causa di un grosso problema con le gomme.
Da segnalare la foratura di Ott Tanak. L’estone fora, i sogni di gloria si allontanata sensibilmente e attualmente si ritrova settimo attardato di 1 minuto e 36 secondi dalla vetta.

Sentiamo qualche dichiarazione post-prova:

Seb Ogier:

Finale molto tosto, la pioggia ha bagnato il fondo e si scivolava parecchio. Abbiamo perso un po’ su Neuville, ma con le gomme medie ci difendiamo.

Andreas Mikkelsen:

Gomme finite e fondo bagnato. Un disastro, si scivolava moltissimo e sembrava di correre sul ghiaccio. Siamo riusciti a non forare, ma era veramente difficile guidare.

SS7 Ula 2 – 16.57 km

La giornata di chiude con la prova n.7. Miglior tempo da chi non ti aspetti, vince infatti Dani Sordo a bordo della sua Hyundai i20 WRC con un gran bel tempo. Alle sue spalle, con oltre 10 secondi di ritardo c’è Jari-Mati Latvala che chiude secondo e il compagno Thierry Neuville. Quarto e quinto tempo per Suninen e Lappi. Resta comunque tutto invariato nella classifica generale. Solo lo spagnolo, vincitore della prova, guadagna una posizione ai danni di Kris Meeke e Ott Tanak.

Eccoli a fine prova:

Dani Sordo:

Bella prova, da guidare. Macchina impeccabile e ben equilibrata nonostante qualche problemino al turbo. Abbiamo fatto un buon tempo. Siamo contenti. Il nostro obiettivo è quello di stare davanti alle Toyota e pensare al mondiale costruttori. Stiamo andando bene.

Esapekka Lappi:

È fantastico! E’ stata molto dura questa chiusura di giornata. Siamo riusciti a non scivolare troppo e finora sta andando tutto bene. Il vantaggio è buono, ma qui in Turchia anche un minuto può non bastare perchè può succedere veramente ancora di tutto.

Ora tutti a riposo e le danze ripartiranno domani mattina alle ore 8.43 con la PS8.

Sotto la classifica generale e quella dell’ultima PS:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *