WRC - Nove anni fa ad Olbia la presentazione della Polo WRC

La casa tedesca scelse Olbia e la Sardegna per presentare la vettura più vincente dal 2011-2016

Primo pomeriggio di un’assolato 5 maggio 2011, dopo una lunghissima serie di speculazioni, finalmente la Volkswagen annunciò ufficialmente il ritorno nel Mondiale WRC.

Lo fece in grande stile, con la presentazione della macchina svolta nel suggestivo scenario del warehouse del Molo Brin a Olbia. Alla cerimonia di presentazione, tenutasi davanti ad oltre 200 persone tra giornalisti e addetti ai lavori, i vertici della casa teutonica tolsero i veli alla loro creatura.

VW-Polo-R-WRC-c890x594-FFFFFF-C-171d5d9a-486287.jpg

 

L’obbiettivo dei tedeschi era vincere da subito, già dal 2013, anno in cui la vettura avrebbe debuttato nel WRC.

Luca de Meo, responsabile marketing di Volkswagen AG e Kris Nissen, direttore di Volkswagen Motorsport, svelarono alla stampa le caratteristiche della vettura tedesca.

Proprio qui a Olbia e in Costa Smeralda, presentammo l’ultimo modello della Polo. Ora dopo due anni, torniamo ad Olbia per presentare la Polo più bella mai realizzata: la Polo R WRC.

Queste le parole di Luca De Meo, replicate da Kris Nissen

Non vediamo l’ora di iniziare questa nuova sfida, stiamo lavorando a questo progetto per arrivare alla vittoria, così come è già avvenuto nella Dakar, dove abbiamo vinto per tre anni di fila.

Gli obbiettivi da subito era altissimi, affidarono lo sviluppo della vettura a Carlos Sainz che nel 2012 venne raggiunto da Sébastien Ogier, reduce nel 2011 da un’ottimo terzo posto in Citroen.

Il pilota di Gap scelse nel 2012 di correre a mezzo servizio nel WRC, disputando alcuni eventi con una Skoda Fabia S2000 (gestita da VW Motorsport), per poter lavorare allo sviluppo della vettura.  Si svolsero diverse sessioni di test in giro per l’Europa (Germania, Francia, Spagna, Norvegia e Finlanda) e si decise di andare addirittura in Messico, per testare nelle condizioni che avrebbe incontrato nel round centro-americano.

Il progetto iniziale era quello di chiudere il cerchio, facendo debuttare la vettura in Sardegna, ma l’idea fu accantonata per poter continuare con i test di sviluppo.

Sébastien Ogier, pilota di punta della casa tedesca, furono affiancati Jari-Matti Latvala e il giovane Andreas Mikkelsen. Questo trio fu confermato per tutte le quattro stagioni che videro i tedeschi impegnati nel Mondiale WRC.  In quattro stagioni, arrivano 43 vittorie (31 Ogier, Latvala, 3 Mikkelsen), 87 podi e ben 645 prove speciali vinte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *