Ci-Wrc - Rally d'Alba: secondo loop mattutino nel segno di Craig Breen

Classifica invariata dopo il secondo loop di giornata. Occhio Fotia e Fontana

Secondo loop di giornata senza nessun grande colpo di scena, tranne quello del ritiro del pilota di casa Alessandro Gino che non è riuscito ad entrare nella Ps6, per cause ancora incerte.

Senza perderci troppo andiamo subito ad analizzare le prove speciale per capire bene cos è successo:

Ps 4 – Igliano (17,14 km)

Nei primi tratti della prova speciale il fondo stradale risulta molto sporco, di conseguenza gli equipaggi dovranno fare parecchia attenzione.

Dopo il ritardo recuperato in riordino la storia è sempre la stessa. Craig Breen è il leader indiscusso di questo Ci-Wrc, posizionatosi davanti ad un super Huttunen a solo +1,1. Terzo tempo per un super Fotia, quarto Sordo che strappa la terza assoluta a Rossetti che perde diversi secondi, concludendo sesto.

Quarto tempo per il lussemburghese Munster. Dietro di lui le due Wrc degli italiani Miele e Fontana mentre chiudono la top10 Veiby e Chentre. Continua l’ascesa di Vescovi nella categoria S1600

Ps 5 Lovera (10,96 km)

Il distacco di Craig Breen rispetto agli altri equipaggi si è ridotto al decimo. Huttunen, Sordo e Miele divisi solamente da 3 decimi. 

Zampata di Corrado Fontana che prende fiducia delle note e soprattutto della vettura e segnala un buon tempo davanti a Rossetti che sta perdendo secondi importanti dal terzo posto impegnato oramai saldamente da Sordo. Il norvegese Veiby si posiziona in settima piazza davanti a Pinzano, difficoltà per Fotia dopo un grandissimo spunto nella prova precedente.  Chentre conclude col decimo tempo

Ps 6 Niella-Bossolasco (6,20 km)

Numeroso il pubblico in prova speciale che comunque a detta di molti piloti si stanno comportando bene, nonostante le restrizioni causa Covid-19.

Primo colpo di scena della giornata, Alessandro Gino non entra in prova speciale ed è costretto al ritiro. La prova speciale la vince la Hyundai i20 Wrc di Corrado Fontana che segna un tempo da urlo, a soli 4 decimi da Craig Breen, che al C.O confessa che gli outsider stanno alzando l’asticella.

Terzo tempo per il francese Fotia che torna ad infliggere tempi da sangue dal naso, davanti a Huttunen e Dani Sordo che ora è saldamente terzo nella classifica generale. Rossetti non tiene più il passo di quelli davanti, poco veloce e scelta di gomme molto conservativa.

La top10 la chiudono Chentre, Munster e Miele.

La classifica delle seconde 3 stage di giornata:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *