WRC - Mikkelsen (WRC2) e Rossel (WRC3) al comando delle categorie di supporto. Ogliari-Granai i migliori degli Italiani

La seconda giornata delle support series del WRC vede al comando il norvegese e il francese

La seconda giornata delle serie cadette del WRC, regala pochissimi colpi di scena e conferma i risultati che avevamo visto nella giornata di ieri. Confermate dunque le leadership del norvegese Andreas Mikkelsen nel WRC2 e del locale Yohan Rossel nel WRC3. Ma andiamo ad analizzare i due campionati, più nello specifico.

WRC2

Che il favorito alla vittoria fosse Andreas Mikkelsen era chiaro e noto a tutti. Anche nella giornata odierna, caratterizzata da 5 prove speciali, il norvegese sale in cattedra facendo segnare quattro scratch e allungano il vantaggio sui suoi diretti avversari. Mikkelsen in gara con una Skoda Fabia rally2 navigato dal connazionale Ola Floene, conduce la gara con un vantaggio di 47”1 su Adrien Fourmaux.

Mi sto davvero divertendo – commenta Mikkelsen nella media-zone di Gap. Il distacco dai miei avversari è abbastanza buono, questo è veramente positivo perché da dentro la vettura non sembrava che avessimo questo ritmo. La Skoda è una vettura fantastica, che ben si adatta a condizioni variabili, come quelle che stiamo incontrando. Voglio ringraziare il mio Team e i miei ricognitori per l’ottimo lavoro che stanno svolgendo.

Positiva la prestazione di Adrien Fourmaux, secondo assoluto di WRC2 e autore di uno scratch. Il francese al volante della Ford Fiesta rally2, precede il connazionale Eric Camilli in gara con la Citroen C3 rally2 del team portoghese Sport&You. Nonostante una foratura che li ha fatto perdere 3′ minuti, Marquito Bulacia (Skoda Fabia rally2) è autore di una prestazione concreta, malgrado questo fosse il suo debutto al Monte. Completano la classifica lo statunitense Sean Johnston (Citroen C3 rally2) in quinta posizione e il nostro Enrico Brazzoli (Skoda Fabia rally2) in sesta.

WRC3

Nel WRC3 sta andando in scena un bellissimo duello tra Yohan Rossel e il più esperto Yoann Bonato. I due, entrambi al volante di una Citroen C3 rally2, si sono scambiati ripetutamente il primo posto, mettendo in scena un duello che ha riportato gli appassionati, soprattutto quelli transalpini a quelli che i due mettevano in atto nel campionato nazionale.

È stata una buona giornata – spiega Rossel – per me si tratta della quarta presenza al Monte. Le condizioni delle strade sono veramente difficili già normalmente, in più si trova molto sporco e fango dopo che passano le WRC. Domani sarà veramente molto difficile, spero nell’arrivo della neve. Conosco bene i miei avversari (Bonato e Ciamin), sono molto forti, ma voglio vincerla io questa gara.

Terzo gradino (provvisorio) del podio per Nicolas Ciamin, autore di un’errore che gli ha fatto perdere terreno prezioso dai due battistrada. Nonostante questo, il nizzardo si è tolto lo sfizio di vincere una prova, la SS5 Montauban-sur-l’Ouvèze – Villebois-les-Pins. Ottime le prove di Hermann Neubauer (Ford Fiesta rally2) e di Cedric De Cecco (Citroen C3 rally2) che completano la top five. Ottavo posto per il nostro Giacomo Ogliari (Citroen C3 rally2), mentre occupa la dodicesima piazza Fabrizio Arengi Bentivoglio (Skoda Fabia rally2). Da segnalare il ritiro di Mauro Miele. La nostra Giorgia Ascalone occupa la nona piazza con Tom Williams (Ford Fiesta rally2).

ITALIANI

Andiamo a scoprire anche come si stanno comportando i nostri portacolori:

29° assoluti (19° RC2 – 8° WRC3) Giacomo Ogliari – Lorenzo Granai (Citroen C3 rally2)
42° assoluti (26° RC2) Carlo Boroli – Maurizio Imerito (Skoda Fabia rally2)
44° assoluti (27° RC2 – 12° WRC3) Fabrizio Arengi Bentivoglio – Max Bosi (Skoda Fabia rally2)
50° assoluti (28° RC2) Carlo Covi – Michela Lorigiola (Skoda Fabia rally2)
56° assoluti (30° RC2 – 6° WRC2) Enrico Brazzoli – Maurizio Barone (Skoda Fabia rally2)
67° assoluti (14° RC4)  Alain Cittadino – Luca Santi (Peugeot 208 R2)
68° assoluti (11° RC5) Francesco Garosci – Rudy Briani (Renault Clio RSR rally5)

Son presenti anche alcuni navigatori:

Giorgia Ascalone (33° assoluta con Tom Williams – 9° WRC3)
Angelo Pastorino (non completato SS7)
Mattia Pastorino (non completato SS7)

 

Foto copertina: Luca Barsali http://barsaliphotography.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *