WRC - Richard Millener: " Oggi abbiamo intravisto alcuni segnali positivi da parte di Greensmith. Gran lavoro da parte di Fourmaux, peccato per la foratura"

Il team inglese si appresta ad affrontare l'ultima giornata di una gara tutt'altro che semplice

Al termine della terza tappa del Rally di Monte Carlo, il team M-Sport Ford occupa l’ottava e nona posizione con Gus Greensmith ed Adrien Fourmaux. Il britannico, al volante della Ford Fiesta WRC+, ha leggermente migliorato il proprio ritmo rispetto alle prime due travagliate giornate e, a dimostrazione di tutto ciò, ci sono il quinto tempo fatto segnare sul primo passaggio della prova di La Bréole – Selonnet e il settimo sulla prova Saint-Clément – Freissinières. 

Attualmente il pilota di Manchester occupa l’ottava posizione assoluta, grazie anche al ritiro di Tanak e alla foratura del suo compagno di squadra sulla seconda prova del mattino. Dopo questi timidi segnali di ripresa, il team si aspetta di vedere ulteriori progressi anche nella giornata di oggi.

Per quanto riguarda Adrien Fourmaux, il pilota della Ford Fiesta MKII Rally2 a fin qui corso una gara di assoluto valore, battagliando dai primi metri di gara con Andreas Mikkelsen per il primato nel WRC2. Purtroppo, come già detto in precedenza, una foratura sulla seconda prova ha definitivamente mandato in fumo i suoi sogni di vittoria, lasciando indisturbato il norvegese in vetta alla generale di categoria. Ora il francese avrà il compito di tenersi alle spalle il connazionale Camilli (Citroen C3 Rally), staccato di soli 17″6.

Voce al protagonista

Ecco le dichiarazioni del Team Principal di M-Sport:

Oggi abbiamo visto alcuni segnali positivi da parte di Gus e sembrava aver trovato molta fiducia nella prima prova. Sarà il primo ad ammettere che si può fare di meglio, e partiremo da qui per dare il massimo domani. Nel WRC 2 Adrien fin dalla tappa di apertura ha corso utilizzando un strategia intelligente. Non vedeva l’ora di affrontare la seconda prova con la neve, ma ha subito una foratura e sono sicuro che sarà dispiaciuto per questo.

Nelle sue note aveva segnato non tagliare, ma ha visto alcune traiettorie e in una frazione di secondo ha preso questa decisione. È un peccato, ovviamente, ma si deve ricordare che le sue note sono buone e che dovrebbe sempre fidarsi e guidare seguendole. È stato così impressionante negli ultimi due giorni che è ancora al secondo posto nella classe RC2, ma domani sarà una battaglia epica tra lui ed Éric (Camilli)!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *