WRC | Arctic Rally Finland - Adamo "Un lavoro incredibile", Latvala "Speravamo di vincere", Millener "Non è stato il nostro weekend"

Ecco le parole dei "traghettatori" al termine della seconda prova iridata

Tempo di bilanci anche per i team principal delle tre squadre al termine della seconda prova del mondiale. Se in casa Hyundai possono essere soddisfatti del weekend, dalle parti di Milton Keynes e di Jyvaskyla-Peetri avranno sicuramente da rimuginare su un weekend che doveva e voleva essere più produttivo.

Soddisfatto come detto Andrea Adamo. Lo stratega piemontese tiene comunque in riga i suoi dichiarando che quanto mostrato in Finlandia era solamente quanto richiesto ad inizio gara:

Dopo Monte-Carlo dissi che solo una vittoria sarebbe stato abbastanza per permetterci di tornare al livello a cui avremmo dovuto essere. Saremmo dovuti essere più concentrati e più preparati. Il team ha fatto un lavoro incredibile, e il risultato lo rispecchia. Abbiamo riconosciuto i nostri sbagli, io per primo, e abbiamo risposto nella maniera corretta. Vincere e finire primi sono due concetti diversi. Oggi abbiamo vinto. Ott e Martin hanno fatto un lavoro incredibile dall’inizio alla fine, e la vittoria è sicuramente meritata. Thierry e Martijn, partendo per terzi, ricordiamolo, hanno combattuto fino alla fine per aiutare il team nel costruttori. Mi sarebbe piaciuto vedere Craig e Paul veloci tutto il weekend come lo sono stati nella power stage, ma hanno concluso comunque quarti, che era quanto avevamo chiesto loro la domenica.

Ringrazio gli organizzatori che ci hanno permesso di venire qui e di divertirci in questa gara. Abbiamo mostrato nuovamente che il motorsport sa reagire rapidamente in circostanze difficili imbastendo comunque un grande spettacolo, in sicurezza, assicurando del divertimento in questo momento difficile.

Un po’ di rammarico lo mostra invece Jari-Matti Latvala. Sulla terra “di casa” il team nipponico si aspettava sicuramente una vittoria, e il bicchiere, in questo senso, non può che essere mezzo vuoto:

Sicuramente è stata una grande performance da parte di Kalle. E’ riuscito a mantenere la seconda posizione, vincere la power stage, e a segnare punti pesanti per se e per il team. Elfyn ha lottato per la quarta piazza, ma gli è sfuggita. Siamo comunque in testa in entrambe le classifiche e questo può essere soddisfacente, ma ovviamente volevamo qualcosa di più. Era la gara di casa per il team e speravamo di vincerla. Abbiamo faticato un po’ con il setup e i piloti non sono stati soddisfatti della macchina. Ci sono state prove in cui siamo stati veloci e prove in cui invece non siamo stati competitivi, e dobbiamo sicuramente capire il perchè.

In casa M-Sport c’erano grandi speranze di vedere Teemu Suninen competitivo su un terreno a lui congeniale. I risultati sperati non sono però arrivati, ma Richard Millenner prova comunque a dare una spinta di positività ai suoi ragazzi:

Penso che possiamo essere d’accordo su quanto incredibili siano state le prove e su che lavoro sia stato fatto dagli organizzatori qui a Rovaniemi. Non è stato il nostro weekend, ma sappiamo quali sono le situazioni in cui perdiamo del tempo e in quali dobbiamo quindi migliorare. Siamo ancora competitivi in alcune situazioni, e abbiamo visto dei buoni tempi da Teemu e Gus. Questo nei tratti più tecnici, e sappiamo che li possiamo essere veloci.

Entrambi i piloti hanno guidato bene, e anche se non portiamo a casa un risultato positivo, possiamo comunque essere positivi per quanto fatto e lavorare su questo per il proseguimento della stagione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *