Perchè seguire il campionato RallyXNordic

La serie nordica di RallyCross quest'anno fa da vero aperitivo del campionato mondiale

Con la rinnovata serie iridata che debutta a metà giugno, i pretendenti al titolo hanno trovato nel RallyXNordic il miglior banco di prova ed allenamento per prepararsi al round norvegese di Hell di apertura.

I ‘soliti’ noti

Tra gli iscritti molti dei sicuri protagonisti dell’ultima stagione delle attuali Supercar, prima dell’avvento dell’era elettrica.

Il campione in carica Johann Kristofferson ha scaldato bene la sua VW Polo ex Ogier: suo il secondo round danese a Nysum. Lo svedese punterà alla riconferma nel WRX dopo aver dominato le ultime 3 stagioni.

Il figlio d’arte Niclas Gronholm riesce a portare la Hyundai i20 al successo nel round di Holjes: nella iconic pista svedese si sono fatte le prove generali per il primo weekend di luglio. Ed il finlandese ha risposto ‘presente’ in maniera autorevole.

I comprimari che possono dare battaglia per le vittorie di batteria ci sono tutti: da Dennis Olsson a Enzo Ide, da Robin Larsson alla rivelazione giamaicana Fraser McDonnell, vincitore del round di apertura davanti a Kristofferson.

Serie propedeutica

Un nome su tutti che ha calcato le scene delle piste ‘a Nord’ e che poi è sceso sul pianeta rally è senz’altro Oliver Solberg: il figlio di Petter iniziò con i crosskart e di serie in serie riuscì ad arrivare alla classe Supercar vincendo il titolo nel 2018:

Copyright: RallyXNordic.se

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *