Wrc: terminata la lunga pausa di Jari Huttunen

In Sardegna siederà sull'unica Hyundai R5/Rally2 schierata in WRC2

La promessa del rally finlandese Jari Huttunen tornerà alla realtà dopo molto tempo, nel quinto appuntamento del Campionato del Mondo Rally che prenderà luogo il prossimo fine settimana in Sardegna. 

Da quando ha dominato l’anno scorso, Huttunen ha corso solo nel Rovaniemi World Rally Championship in questa stagione a febbraio, dove ha dovuto combattere con alcuni guasti al motore. Nella gara dello scorso anno Huttunen ha festeggiato la vittoria della classe WRC3, quindi anche questa volta gli obiettivi sono alti. Le parole di Huttunen ai microfoni di rallit.fi:

È fantastico mettersi di nuovo al volante di un’auto Hyundai R5. La pausa è stata lunga e abbiamo avuto solo un’opportunità limitata di prepararci per la gara, poiché lunedì abbiamo effettuato solo un giorno di test. Sono stato coinvolto in questo rally solo una volta prima dell’anno scorso, quando ho vinto la classe WRC3. Quindi i ricordi sono fantastici e ho grandi aspettative per la gara

Il manager del rally Hyundai Andrea Adamo non ha ancora dato a Huttunen una possibilità al volante di una vettura WRC. L’ingegnere italiano si aspetta che Huttunen abbia una presa professionale e uno slancio importante in modo che i colori della Hyundai rimangano alti anche nella categoria di supporto. Tuttavia, Adamo suggerisce che se avrà successo in Sardegna, il suo debutto nel WRC potrebbe essere molto vicino.

Jari è la nostra unica vettura R5 questo fine settimana, quindi è importante che abbia un impatto positivo. Ha la possibilità di dimostrare in questo rally che è pronto a fare un passo avanti.

La scarsa rappresentanza di Hyundai nella classe WRC2 non sorprende, poiché il team RedGrey, che gestisce in gran parte le operazioni della vettura R5, ha riscontrato infezioni da Covid-19 nel Campionato mondiale di rally portoghese. Il pilota norvegese Ole Christian Veiby , nel frattempo, è stato bandito dalle gare per sei mesi dopo aver violato le linee guida anti-Covid.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *