Ogier - Ingrassia vincono il Safari Rally Kenya. Il Re Leone conquista anche l'Africa.

Altra grande doppietta per Toyota con Katsuta secondo. Il podio lo completa Tanak.

Cambiano i continenti, cambiano le condizioni, cambiano i rivali ma non cambia il risultato finale. Anche in Africa la Toyota Yaris numero 1 finisce davanti a tutti e nel mondiale Ogier – Ingrassia prendono il largo al giro di boa del World Rally Championship. Quarta vittoria stagionale (e quinto podio) per i campioni del mondo in carica dopo quelle ottenute a Montecarlo, Croazia e Sardegna.

Una vittoria ottenuta con tenacia e pazienza, con l’ennesimo harakiri da parte di Hyundai Motorsport che si stava avviando ad una vittoria in solitaria con Thierry Neuville prima che la sospensione destra posteriore lo abbandonasse. Alle spalle di Ogier uno strepitoso Takamoto Katsuta che coglie il primo podio della carriera nel WRC ed aiuta Toyota a mettere a segno un’altra doppietta  Salva la faccia del team coreano Ott Tanak che chiude il podio dopo un weekend tosto risollevato dalla vittoria sulla Power Stage.

Ogier aveva cercato fin da subito di fare la gara, con il miglior tempo allo shakedown e nella prima prova. Nella giornata di venerdì, però, un problema ad una sospensione sulla SS4 Oserian 1 gli ha fatto perdere oltre un minuot e mezzo. Da quel momento la sua gara è stata un rincorrere gli avversari sul podio, evitando errori gratuiti e cercando un buon passo restando lontano dai guai. Una strategia a conti fatti vincente.

Così raccontava Ogier il finale della SS16 Malewa, conclusa col terzo tempo e vinta dal connazionale Adrien Formaux al primo successo di speciale nel WRC:

In questa prova era solo una questione di sopravvivenza. Era estremamente rovinata, quindi ho cercato solo di salvare la macchina. Sarà una Power Stage difficilissima poiché è veramente rovinata.

Sette vittorie di speciale per il duo francese sulle diciotto complessivamente disputate, a riprova di una gara fatta non solo di attesa. Prima vittoria in assoluto in Africa per Ogier che aggiunge un altro tassello ad una carriera strepitoso.

La Power stage Hell’s Gate 2 vinta da Tanak ha visto le buone prestazioni di Kalle Rovanpera, Elfyn Evans e Dani Sordo che tanto avevano bisogno di lasciare una traccia positiva in questo Safari da dimenticare.

 

Classifica Finale Safari Rally Kenya 2021

 

Foto di copertina: Jaanus Ree / Red Bull Content Pool

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *