Wolrd RX Riga - Grönholm e Kristoffersson si impongono nel primo "doubleheader" della stagione

Le due gare sprint di Riga hanno dato una svolta al campionato?

Per gli amanti del Rallycross è stato un fine settimana intenso quello a Riga (Lettonia), dove è andato il quarto e il quinto round del Campionato del Mondo Rallycross. Si, la gara è stata la prima della stagione in formato “doubleheader” quindi con 2 gare al posto di una e quindi una ghiotta possibilità per chi fino a ora era rimasto quasi a bocca asciutta.

Per raggiungere lo scopo, i round di qualifica sono stati ridotti da 4 a 3, e ogni gara inizia e finisce nello stesso giorno (quindi sabato c’è stata la prima e domenica la seconda).

Nella prima è stato Niclas Grönholm ha interrompere l’egemonia del team Hansen sul Campionato Mondiale di Rallycross 2021. Ma Timmy e Kevin sono comunque finiti sul podio, rispettivamente secondo e terzo, mentre è continuata anche sabato la striscia sfortunata per Kristoffersson, rallentato da un incidente alla seconda curva e costretto a finire quinto in finale. I primi ad essere sorpresi di essere ancora sul podio sono stati proprio gli Hansen e Kevin ha candidamente ammesso che la loro vettura, la 208 WRx, al momento non è competitiva quanto le altre vetture in gara.

Il gioco di squadra dei due svedesi ha fino ad ora funzionato bene, talmente bene da aver costretto Mattias Ekström a rimettersi in gioco per dare una mano alla sua squadra e quindi a Johan Kristoffersson. Tuttavia la seconda S1 WRX era già occupata da Enzo Ide e così il simpatico e fortissimo ex campione del mondo ha deciso di utilizzare una delle Seat Ibiza della All-Inkl. Il gioco di squadra che magari sabato non ha funzionato benissimo andrà invece perfettamente a segno la domenica.

Gara due è stata infatti un trionfo per il campione del mondo in carica che finalmente ha trovato la vittoria che, oggettivamente, meritava da tempo. Nelle batterie il gioco di squadra con Ekström ha funzionato molto bene (almeno fino a quando l’Ibiza lo ha assistito), consentendo a Krisoffersson di rimanere davanti a Grönholm e portare a casa 29 punti (Niclas ha comunque quasi pareggiato il conteggio, uscendo dalla seconda gara con 27 punti). Terzo, ed unico pilota a questo punto sempre a podio, Timmy Hansen che ha in questo modo mantenuto anche la testa del campionato ma adesso con 20 punti di vantaggio su Kristofferson.

Con 4 gare ancora da disputare, Kristoffersson ha ancora la possibilità di insidiare Timmy Hansen, ma prima se la dovrà vedere con Kevin, che comunque lo sopravanza ancora di 3 punti in classifica. Ancora nei giochi anche Niclas Grönholm a 107 punti. Il bello del Mondiale Rallycross è proprio questo: i piloti sono tutti molto competitivi e le macchine, pur essendo dei mostri da 600 cavalli, sono tutte abbastanza semplici a livello tecnologico e quindi tutto sommato abbastanza livellate come prestazioni.

Ecco la classifica aggiornata:

 

Photo Credit: RedBull Content Pool

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *