OGIER in F1? "Si, a MonteCarlo"

E’ lunedì, siamo sia assonnati che ancora gasati dallo splendido Rally del Portogallo che si è concluso con una tripletta delle Volkswagen. Il quotidiano tuttosport.com riporta questa breve ma interessante intervista al 2 volte campione del mondo francese forse prossimo al terzo titolo dove ci svela aspetti personali e progetti futuri..

Ma perché hai scelto il rally?

Perché non sapevo fare danza classica!


Touché. 3 a 0 per lui, scroscio di risate dalla stampa rallystica e coda tra le gambe. Il Seb però è uno sportivo vero e spiega:

Volevo correre, ma non avevo tanti mezzi per le altre specialità del motorsport. Da ragazzino ho passato le selezioni ed eccomi qui. Sono felice di esserci, il Rally è la mia vita.

Perché dalla Francia arrivano così grandi campioni?

Bella domanda (ride ndr). Perché abbiamo un territorio che ci permette di allenarci tanto, ma soprattutto tante case nazionali che hanno corso e competono. E infine una federazione che crede molto nei giovani talenti.

Cosa provi mentre fai un salto? Hai paura?

E’ una bella sensazione, ma non ho propriamente paura, anche perché solitamente sappiamo se l’auto potrà farcela o meno.

Qual è il Rally che ti piace di più?

Ce ne sono tanti. Il primo è Montecarlo: per l’atmosfera e perché è una gara mitica, il rally più famoso del mondo. Poi la Francia, perché è la gara di casa e la Svezia perché si corre sulla neve. Mi piacerebbe tanto tornare a correre in Nuova Zelanda, un Paese unico, come le sue strade.

Qual è la differenza tra il Rally e le gare di velocità?

Noi corriamo su strade normali e abbiamo il copilota. Il navigatore, che è un po’ la nostra memoria. Il suo è un lavoro fondamentale, ci vuole molta fiducia reciproca e alla lunga diventa un po’ come un matrimonio.

Ti piacerebbe provare una Formula 1 a Montecarlo? E correre in un altro campionato?

Sì, voglio assolutamente provare l’emozione di una Formula 1 a Montecarlo, sono curioso di provare quella sensazione. E sì, in futuro proverò un’altra specialità nel motorsport, ma al momento sono focalizzato sul Rally.

Lo vedremo mai in F1? Magari una comparsata, noi ci speriamo ma giusto per una toccata e fuga..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *