CIR - Tutte le combinazioni per il titolo

Andreucci, Scandola o Campedelli...chi sarà il campione tricolore?

Il semaforo verde per la corsa al tricolore 2017 scatterà alle 19.05 di venerdì 13 ottobre, quando nella nuovissima prova spettacolo allestita a Verona, scatterà l’ultimo atto del CIR 2017.

La sfida per il titolo di Campione Italiano Rally sarà anche in questa stagione una sfida a tre: i contendenti saranno Paolo AndreucciSimone Campedelli ed Umberto Scandola. La situazione della classifica generale prima del Rally Due Valli vede in testa l’alfiere di Peugeot Italia, il toscano Paolo Andreucci con 84,5 punti conquistati, davanti al pilota del team Orange1 Racing (Ford Fiesta R5),  il romagnolo Simone Campedelli con 76,0 punti e al veronese Umberto Scandola che di punti ne ha conquistati 71,0.

Ai fini del campionato sono validi in migliori punteggi acquisiti in 12 tappe e tutti i punteggi bonus  (ovvero i 3-2-1 assegnati a fine rally) conquistati.  Paolo Andreucci di risultati a Verona ne porta in dote undici, quindi in caso di conquista di punteggi in entrambe le tappe, dovrà scartare il peggior risultato che attualmente è di 3 punti. Il problema non sussiste per Campedelli e Scandola perché hanno conquistato punti in meno tappe di Andreucci.

Attenzione però, i piloti non iscritti alla serie tolgono punti, quindi un’eventuale podio di Rossetti oppure di Panzani (per citarne solo due) cambierebbe le carte in tavola, rendendo ancora più complicato il calcolo per l’assegnazione del titolo Italiano.

Restano solo 170 km di prove da disputare suddivisi nelle ultime due tappe è quindi come dicevamo fare un quadro sulle possibili opzioni del vincitore è veramente complicato e cervellotico, tenendo conto che la gara avrà coefficiente 1.5 di validità.

Per decidersi il CIR al termine della prima tappa, Paolo Andreucci dovrebbe piazzarsi a podio ed entrambi i suoi concorrenti ritirarsi

Se Andreucci vince gara 1 e gara 2 è campione CIR

Se Campedelli vince entrambe le tappe ed il rally, è campione CIR mentre a Scandola potrebbe non bastare;

Se Scandola vince entrambe le tappe ed il rally e Andreucci non fa meglio di due terzi posti, diventa campione

Se Scandola e Campedelli vincono una tappa a testa e giungono secondi nell’altra, vince comunque Campedelli (se Andreucci non arriva primo o secondo nel rally finale)

Calcoli difficili, matematici e cervellotici, che dal prossimo anno andranno in soffitta, per ritornare al punteggio in uso nelle altre Nazioni. La speranza è quella che nessun fattore esterno condizioni la gara, e che sotto l’Arena di Verona possa festeggiare il migliore.




Fonte calcoli rallylink.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *