WorldRX: Krisoffersson inarrestabile, vince anche in Canada

Altra vittoria per il campione del mondo, vero dominatore di questo mondiale

Semplicemente inarrestabile. Si può definire solo cosi’ il ruolino di marcia di Johan Kristoffersson in questo campionato del mondo rallycross, giunto al suo settimo appuntamento stagionale. In Canada, il campione del mondo in carica ha conquistato la sua sesta vittoria, prendendo ulteriormente il largo in campionato.

A differenza dei precedenti round, il weekend dello svedese è stato tuttavia più travagliato del previsto, soprattutto per quanto riguarda le prime batterie di qualificazione. Nei primi riscontri cronometrici il pilota del team PSRX Volkswagen è stato infatti intoppato da problemi di traffico, accusando anche qualche difficoltà di set-up sui tratti sterrati della pista di Trois-Rivieres. Grazie al lavoro sopraffino dei tecnici della squadra svedese, insieme anche al prezioso aiuto del suo compagno di colori Petter Solberg, Kristoffersson è riuscito a ritrovare il suo solito ritmo infernale, mettendo a segno i migliori tempi nelle ultime due batterie e vincendo anche la propria semifinale. L’opera è stata completata dalla vittoria nella manche finale, avendo la meglio sulle Peugeot che sembravano davvero poter minacciare la supremazia Volkswagen.

Nonostante il doppio podio, la squadra francese torna infatti delusa dal round nordamericano, soprattutto perchè questa sembrava l’occasione giusta per ridurre l’ampio gap in campionato nei confronti di Kristoffersson. Dopo un buon weekend in cui si è mostrato molto veloce, Timmy Hansen non è riuscito ad andare oltre al secondo posto, complice anche uno scatto al via della finale non proprio felice. Lo svedese le ha provate tutte per insediare il primato di Kristoffersson, ma ha comunque portato a casa un podio che per lui mancava da parecchio tempo. Non è dello stesso avviso Loeb, che in virtù del terzo posto in Canada si è visto agganciato nella seconda posizione del campionato dal suo compagno di squadra a quota 145, contro i 190 del leader. Il weekend del Cannibale è vissuto su consueti alti e bassi, che lo hanno visto al top nella giornata di sabato ma alle prese con qualche difficoltà di troppo nei momenti decisivi.

Autore di un weekend piuttosto complesso è stato anche Mattias Ekstrom, quarto al traguardo della finale dopo diversi contatti nelle manche finali, uno dei quali ha anche procurato alcuni danni alla sospensione posteriore della sua Audi S1. Lo svedese è riuscito ad avere la meglio all’uscita del suo joker lap nei confronti di Petter Solberg, piuttosto in ombra rispetto alle prestazioni del suo compagno di squadra.

Con il settimo round del campionato andato in archivio, Johan Kristoffersson è in testa al mondiale con 195 punti, a + 45 sulla coppia Peugeot Hansen-Loeb. Un punto più indietro, a quota 139, c’è l’altro duo composto da Bakkerud e Solberg, con Ekstrom cinque punti più indietro.

Prossimo appuntamento del mondiale rallycross sarà nel weekend del 1 settembre a Loheac, in Francia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *