CIR, LORAN al supporto di Andreucci e Peugeot: “Confidiamo nelle capacità di Anna, Paolo e all’esperienza di Pirelli”

La società sportiva laziale sogna il bis dopo il titolo conquistato da Luca Rossetti nella IrCup

In questa roboante settimana che porta al Rally 2 Valli  la tensione per i quattro piloti contendenti al titolo sarà certamente alta, così come per i team e i direttori sportivi che li dirigono.

Talvolta  però queste tensioni affliggono non solo coloro che maggiormente sono esposti alla luce dei riflettori, ma anche chi silenziosamente lavora dietro le quinte. Oggi dunque vi riportiamo l’intervista esclusiva effettuata ad Andrea Minchella e Lorella Rinna, amministratori della società sportiva LORAN e al fianco in questa avvincente stagione di Paolo Andreucci e Anna Andreussi.

Andrea e Lorella, chi è oggi LORAN?

LORAN è una società sportiva con sede a Frosinone gestita da noi, Andrea Minchella e Lorella Rinna. Una società cresciuta poco alla volta con tanta umiltà e che, grazie alla serietà e ai tanti sacrifici, ha potuto selezionare i migliori piloti del panorama nazionale per stringere un rapporto di collaborazione.

In questo 2018 LORAN ha avuto il piacere di vivere il CIR a fianco di Paolo Andreucci. Come state vivendo questa febbrile attesa che porta al 2 Valli?

Da parte nostra, c’è tanta riconoscenza verso un pilota del suo calibro per aver deciso di sposare il nostro ambizioso progetto. La stagione era iniziata molto bene con vittorie e piazzamenti pesanti poi purtroppo da luglio a oggi tutto è stato un po’ in salita a causa del brutto incidente accaduto durante la sessione di test. Al Roma Capitale una toccata è stata fatale, mentre al recente Adriatico quell’inconveniente ha privato l’equipaggio di punti importantissimi. A Verona siamo sicuri che sarà una sana e leale battaglia perché il livello si confermerà ancora una volta alto, ma noi confidiamo nella professionalità ed esperienza di Anna e Paolo, Pirelli e Peugeot Italia.

Un eventuale titolo di Andreucci andrebbe ad impreziosire ulteriormente la vostra stagione, già positiva per il titolo IrCup conquistato da Luca Rossetti?

Assolutamente si. Vincere una IrCup così incerta come non accadeva da annate orsono è per noi motivo di orgoglio, del resto le doti di guida di Luca non le scopriamo di certo oggi. Certo che venisse sommato al titolo di Paolo, il tutto assumerebbe qualcosa di magico sia per chi ha creduto nel nostro lavoro sia per noi che abbiamo gettato il cuore oltre l’ostacolo accaparrandoci un dieci volte campione nazionale. Ovviamente anche un ritorno mediatico non guasterebbe (sorridono, ndr).

Un Luca Rossetti che ritroverete proprio questo weekend a Verona sulla i20 R5 gommata Pirelli

Vero, Luca Rossetti disporrà di una i20 New Generation R5 della Hyundai slovena gommata Pirelli e che gioverà anche del nostro supporto come avvenuto già nelle gare a cui ha partecipato quest’anno. Oltre a lui, seguiremo anche il valdostano Elwis Chentre, il quale correrà con la Skoda Fabia R5 by DP Autosport gommata anch’essa Pirelli. Un connubio che gli ha permesso di ottenere una vittoria schiacciante al 17° Moscato Rally svoltosi a luglio. Crediamo che tutto questo vada a testimoniare il duro lavoro che stiamo svolgendo da quando siamo nati, e di questo ne andiamo fieri.

Proprio ieri è uscita la notizia che conferma l’esposto effettuato da Armando Donazzan, patron della Orange1 e vostro rivale. Un commento a riguardo?

Io Lorella, in qualità di amministratrice LORAN, preferisco guardare esclusivamente ciò che succede sotto al nostro tendone e non commentare in quanto le dichiarazioni del Sig. Donazzan si commentano già da sé.

Per il 2019 che obiettivi vi ponete?

Anche se è un po’ prematuro parlarne, possiamo affermare che ci saranno novità importanti e succose e che molto probabilmente le esterneremo già a fine anno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *