Alessio Zunino

Il "diario di bordo" di un cronista supportato dai suoi amici colleghi

Venerdì mattina, ore 9.30. Suona la sveglia e ancora un po' assonnato apro gli occhi per dirigermi in cucina e fare colazione. Sento la caffettiera borbottare sempre più insistentemente, nel...