Wrc, Rally Turchia: va a fuoco la C3 di Breen, equipaggio ok

Distrutta in un incendio la vettura dell'irlandese in trasferimento

Trovare l’aggettivo per descrivere questo Rally di Turchia è davvero complicato, considerando la mole di episodi accaduti nella tappa odierna.

Dopo i guai patiti da Neuville, Ostberg, Ogier e Mikkelsen, anche Craig Breen è finito ko in modo piuttosto scenografico quanto tragico, fortunatamente solo per i mezzi meccanici. La sua Citroen C3 Wrc Plus è infatti finita letteralmente distrutta in un incendio divampato nel trasferimento dopo la ss11, in cui il pilota irlandese è giunto al termine non senza qualche difficoltà.

Proprio i problemi patiti da Breen sul secondo passaggio della prova più lunga della seconda tappa sono stati il preludio di quanto poi accaduto qualche minuto più tardi. L’equipaggio Citroen è stato infatti costretto a fermarsi più volte in prova a causa di fumo che entrava in continuazione nell’abitacolo, facendo già presagire che la sua gara non sarebbe durata ancora a lungo, essendo la ss11 la prima in uscita dall’assistenza.

L’epilogo che si è poi avverato è stato però imprevisto anche per i più pessimisti a riguardo della situazione della C3 numero 11. Le fiamme sono divampate nella zona posteriore della vettura, propagandosi in fretta per tutto il resto della vettura, come testimoniato da un video pubblicato sui social dal navigatore di Ott tanak, Martin Jaervoja.

Proprio il pilota estone è stato protagonista di una bellissima immagine di sport, quando è andato a consolare abbracciando un Craig Breen in lacrime per quanto accaduto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *