Ogier: “Speravamo di fare meglio. Sfortunati ma ora pensiamo al Messico.”

Il campione del mondo analizza una gara non positiva

 

Ventinovesimo assoluto a 24:19,00 dal vincitore Ott Tanak. Fa strano legare un simile risultato al nome di Sebastien Ogier ed invece è proprio questo il risultato di un rally di Svezia completamente da buttare.

Che potesse essere una gara in difesa lo si sapeva ma tutto è stato pesantemente compromesso dall’uscita di strada di venerdì che ha messo tutto il weekend sui binari sbagliati.

Non cerca scuse il campione di Gap e col suo fido navigatore Julien Ingrassia pensa già al prossimo appuntamento iridato:

Ovviamente speravo in un risultato miglior ma è sempre difficile fare bene quando devi aprire la strada qui. Molti equipaggi son finiti nella neve, noi inclusi. Siamo stati un po’ sfortunati di finire fuori in uno dei rari punti in cui non c’era pubblico. Abbiamo provato a dare il massimo in Power Stage ma anche qui le condizioni erano lontano dall’essere ideali per noi. Siamo già focalizzati sul Messico.

Testa avanti per Ogier e World Rally Championship 2019 tutto da seguire, gara dopo gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *