Camunia Rally: in 86 equipaggi per la sesta edizione

Numeri interessanti per la gara valida per la Coppa Italia, che presenterà un nuovo percorso

Dopo lo scorso weekend caratterizzato da impegni rallystici in ogni dove, il fine settimana imminente vedrà al via solo qualche gara nazionale e di Coppa Italia. Tra queste ci sarà anche il Camunia Rally, che tornerà in azione con qualche settimana in anticipo rispetto all’anno passato.

Caratterizzato da un percorso rivisto, con prove inedite e tratti confermati rispetto agli anni scorsi, il rally bresciano si disputerà tra sabato 18 e domenica 19 maggio e vedrà al via 86 equipaggi. Sette di essi saranno al via con delle vetture R5, che andranno a giocarsi la vittoria di questa sesta edizione. Il numero uno non poteva che essere riservato al vincitore delle ultime due edizioni, Ilario Bondioni. Il driver locale ritroverà la sua Skoda Fabia R5 con Maria Panteghini che farà il suo debutto sul sedile destro. In un elenco iscritti molto vario per quanto riguarda la top class, Michael Pogna esordirà con la Ford Fiesta nella sua prima gara stagionale, affiancato da Francesco Ballarini.

Un occhio di riguardo particolare sarà ovviamente per la Volkswagen Polo di Marco Gianesini, anch’egli alla prima gara con questa vettura. Reduce dal successo al Rally Castelli Piacentini, il valtellinese proverà a rifare sua la corsa già conquistata una volta nel 2016. Per non farsi mancar niente, l’entry list tra i primi della classe sarà contornata dalla Citroen C3 R5 di Ivo Muzio. Attenzione anche a non sottovalutare il locale Felice Ducoli con la Fabia R5. Tre saranno le Super 2000 al via, con Spataro, Pederzani e Monchieri a giocarsi la vittoria di classe. Come sempre numerose le due ruote motrici, capitanate da tre S1600 ed una decina tra R3C ed R3T pronte a darsi battaglia.

Il Camunia Rally prenderà il via alle 15.31 da Breno, con le prime tre speciali che si disputeranno nel tardo pomeriggio ed in prima serata. Stiamo parlando della “Essetre” e della “Deria”. La prima sarà un curioso mix tra prova speciale e circuito cittadino, e si svilupperà sulla distanza di 4.90 km. Tratto distintivo della Deria sarà invece il secondo passaggio interamente in notturna sui 5.90 km quasi interamente in salita. Domenica sarà invece il turno della “Lozio”e della “Astrio” con la prima che, dopo aver fatto da teatro alla Ronde Aci Brescia negli anni scorsi, tornerà ad essere disputata in occasione del Camunia. La Astrio non ha invece bisogno di presentazioni, essendo la madre di tutte le prove della Valcamonica. In questa edizione la prova avrà due versioni, con la prima accorciata valida come ps7 e quella “intera” in programma per ultima.

Qui l‘elenco iscritti completo del Camunia Rally 2019.

Qui la tabella tempi e distanze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *