Andrea Adamo dopo il podio conquistato da Neuville in Portogallo

Sentiamo il team principal Hyundai come ha commentato la gara portoghese dopo il podio e il mantenimento della leadership nel costruttori

Hyundai Motorsport ha conquistato il secondo posto al Rally del Portogallo, settimo appuntamento del calendario WRC 2019: la coppia belga Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul ha centrato la piazza d’onore nella gara lusitana segnando il traguardo di 50 podi nella storia del team . Gli equipaggi si sono sfidati in cinque prove speciali nella mattinata conclusiva, donando ai tifo si uno spettacolo unico sull’iconico salto del Fafe anche nella Power Stage finale. La giornata di domenica ha visto Neuville partire con un ritardo di nove secondi rispetto al leader della corsa Ott Tänak, spingendolo a dare il massimo e concludere con il secondo piazzamento, aggiudicandosi inoltre punti aggiuntivi nella Power Stage. Grazie al risultato, Neuville rimane stabile al terzo posto della classifica piloti con 132 punti 8 dietro Tänak e a 10 da Ogier.

Il Rally del Portogallo si è rilevato difficile per Dani Sordo e Sébastien Loeb , che hanno dato il massimo supporto al team premendo sull’acceleratore fino alla fine e il pilota spagnolo è riuscito a guadagnare un punto nella Power Stage finale. Grazie ai punti ottenuti, Hyundai Motorsport ha confermato la propria posizione in vetta alla Classifica Costruttori, nonostante le difficoltà incontrate dal team durante il week end abbiano visto il vantaggio sugli inseguitori ridursi a 20 punti.

Ecco i commenti e gli stati d’animo vissuti dal Team Principal, Andrea Adamo dopo la gara:

Provo tre sentimenti al termine di questo Rally: il primo è un grande rispetto per i nostri piloti e co-piloti. Thierry e Nicolas stanno vivendo una grande stagione con gli strumenti che hanno a
disposizione e meritano questo secondo posto, continuando a raggiungere dei risultati che mettono in luce il nostro livello di prestazioni. In secondo luogo, sono dispiaciuto che i problemi di venerdì
abbiano impedito agli altri due equipaggi Dani/Carlos e Sébastien/ Daniel di competere per il podio. Un’altra occasion è mancata. È inoltre chiaro, in generale, che ci manca qualcosa rispetto ai nostri diretti avversari. Siamo qui per puntare alla vittoria e questa è la cosa più importante su cui dobbiamo focalizzarci ora.

Il Mondiale Rally 2019 continuerà con il Rally di Sardegna, in programma dal 13 al 16 giugno, in cui Hyundai Motorsport schiererà a bordo delle i20 Coupe WRC  gli equipaggi composti da Neuville/Gilsoul, Mikkelsen/Jaeger Amland e Sordo/Del Barrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *