WRC - Thierry Neuville: "Contento di tornare al volante, sarà importante ritrovare il ritmo gara"

Il pilota belga è pronto a graffiare gli asfalti di Alba

Riprenderà dalle strade asfaltate delle Langhe, la stagione sportiva di Thierry Neuville. Il pilota belga, infatti, sarà al via del #RAPlus, gara riservata alle WRC di nuova generazione, creata quest’anno in occasione del Rally di Alba.

Alla vigilia della gara langarola, il pilota belga è stato intervistato da Colin Clark, al quale ha rilasciato una bella intervista, pubblicata da DirtFish:

Thierry, in termini di preparazione per il proseguimento della stagione, quanto è importante questo fine settimana per te?

Ovviamente sarà importante tornare al volante per riprendere il feeling con la vettura, specialmente su asfalto. Sono molto contento di ripartire e di farlo sull’asfalto. Sarà un fine settimana molto importante, perché le ultime notizie danno l’ingresso di un’ulteriore evento su asfalto nel WRC. Quindi utilizzeremo questo weekend per accumulare informazioni sia per il finale di stagione, sia per il 2021 che ormai è quasi alle porte.

Questo fine settimana per te sarà solo un “semplice” ritorno alle gare, oppure effettuerete dei test con nuovi set-up e nuove componentistiche alla vettura?

Diciamo che sarà un bel mix di cose. Sarà un fine settimana molto importante, in quanto avremmo diverse vetture al via e potremmo avere diversi feedback importanti da utilizzare nel corso della stagione. Almeno da parte mia, ci sarà anche un lavoro di sviluppo, in più sarà un bel punto di riferimento per tutti, visto che sarà la prima gara su asfalto della stagione. Faremo del nostro meglio e vedremo se i miglioramenti che stiamo provando, porteranno risultati positivi oppure negativi. Quindi ribadisco che per noi sarà un fine settimana, molto interessante.

Raccontami cosa hai fatto in termini di guida nelle ultime settimane, per provare a prepararti per questo ritorno alle gare?

Da quando finalmente si sono riaperte le frontiere, ho svolto qualche test con diverse vetture da rally. Inoltre ho fatto diversi allenamenti con vetture Cross-Car, sia su sterrato sia su asfalto. Ho svolto anche delle sessioni di test su ambo i fondi, per non perdere la sensazione di guida del mezzo. Ma come ben sapete i test sono un conto, la gara è un altro. C’è la tensione della stesura delle note, scoprire le prove, piccole cose che sono normalità, ma che mi sono mancate. E’ sempre emozionante e bello, correre e confrontarti con i tuoi avversari per cercare di strappare il tempo migliore e vincere la gara.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *