WRC - Richard Millener: "Ottima scelta inserire 9 giorni di test aggiuntivi per le nuove gomme Pirelli"

Questa decisione permetterà alle squadre di acquisire maggiori informazioni sulle nuove coperture della Casa milanese

Richard Millener, team principal M-Sport Ford, ha accolto con favore la decisione del World Motor Sport Council di inserire nove giorni di test aggiuntivi nel corso della stagione 2021. Questo permetterà ai team di raccogliere ulteriori informazioni sulle nuove gomme Pirelli. 

Ricordiamo che la Casa milanese ha siglato lo scorso dicembre un accordo quadriennale con il WRC, ponendo fine al legame decennale con la Michelin, e lavorerà a stretto contattato con le squadre della classe regina e con le categorie di supporto, ovvero WRC2 e WRC3. Proprio sulla base di questo accordo, sia Hyundai che Toyota, hanno già iniziato ad accumulare diversi chilometri con le nuove coperture in vista del Rally di Montecarlo, mentre la squadra di Malcolm Wilson non ha ancora preso parte a nessun test perchè impegnata sulla scelta dei piloti per la stagione che sta per iniziare. Non è comunque da escludere che il team possa prendere parte ad un test pre-evento nel mese di gennaio.

Richard Millener ai microfoni di Ford Authority si è così espresso:

I team si sono riuniti in occasione del Rally Italia Sardegna per discutere sui nove giorni aggiuntivi di test. Eravamo tutti d’accordo che attualmente il regolamento prevede una giornata di test per ogni singolo pilota nel pre-evento. Funziona abbastanza bene soprattutto perché c’è ancora tanta incertezza sugli eventi a causa della pandemia da Coronavirus. Infine si è ritenuto che fosse necessario per i team introdurre dei giorni extra per lavorare sulle nuove gomme Pirelli.

Se ti basi su un team di tre vetture (come lo sono M-Sport, Toyota e Hyundai), tre giorni per pilota abbiamo ritenuto la scelta giusta nel corso di una stagione perché hai il ghiaccio del Rally di Monte Carlo, la neve del Rally di Svezia e poi le tappe su asfalto e sterrato. Sono quattro superfici diverse, quindi questi tre giorni di test extra danno a tutti la giusta opportunità.

Infine ha aggiunto:

Anche se non abbiamo ancora testato le gomme Pirelli, speriamo di fare un test prima di Monte Carlo. Questa sarà la nostra prima esperienza con loro e non vediamo l’ora di iniziare. È importante che i test siano controllati in modo che i costi siano coperti e limitati. Non dà a nessuno un vantaggio o uno svantaggio nel corso di una stagione. E di questo siamo contenti.

M-Sport joins July's Rome rally with two cars – DirtFish
             La Ford Fiesta WRC Plus di Teemu Suninen in azione sulle speciali del Rally di Montecarlo della passata stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *