WRC3 - Le parole di Ogliari, Beltrame e Bosi alla vigilia del Rallye Monte-Carlo

Le dichiarazioni dei nostri portacolori impegnati nel WRC-3

Saranno tre gli equipaggi Italiani impegnati nel WRC3 al prossimo Rallye Monte-Carlo. Andiamo a scoprire assieme chi rappresenterà l’Italia al Monte-Carlo nel WRC-3

#34 Giacomo Ogliari – Lorenzo Granai (Citroen C3 Rally2)

Seconda presenza nel WRC3 e quarta nel WRC per il pilota meneghino, al suo quinto Monte-Carlo. Per il senese Granai, si tratterà del ventiseiesimo gettone nel WRC. Vediamo cosa ci ha raccontato Jack alla vigilia della gara:

In questo 2021 saremmo iscritti al WRC3. L’idea di correre questa serie è nata durante l’ACI Rally Monza, sotto il profilo lavorativo sarà dura, ma la mia seconda famiglia, quella lavorativa mi darà una grande mano. Al mio fianco, avrò uno dei migliori navigatori Italiani, parlo di Lorenzo Granai, mentre la macchina sarà preparata dalla G-Car, struttura che penso non abbia bisogno di presentazioni. Come ricognitore avrò Craig Breen Tamara Molinaro. Craig è un ragazzo d’oro e un’amico, son contento di averlo al mio fianco in questa avventura. Torno al Monte-Carlo dopo dieci anni di assenza, corsi quell’edizione con la EVO IX della G-Car, concludemmo terzi di classe di gruppo N. L’idea è quella di correre altri eventi del WRC3, al momento il progetto è di correre in Portogallo, Sardegna e Spagna. Si annuncia una gara molto dura, nonostante il chilometraggio limitato di quest’anno per via del Covid-19. Il meteo sarà come sempre la maggior incognita del Monte-Carlo, la speranza è quella di partire bene, portando subito a casa qualche punto iridato.

#35 Fabrizio Bentivoglio Arengi – Massimiliano Bosi (Skoda Fabia rally2)

Gettone numero nove nel WRC per Arengi, al suo terzo Monte-Carlo. Per Max Bosi, si tratta invece della presenza numero 25 nel Mondiale Rally, di queste quattro sono avvenute al Monte-Carlo. Abbiamo sentito Max, poco prima della partenza per Gap:

Per me correre a Montecarlo è un onore e un privilegio per il quale ringrazio Arengi che mi ha voluto al suo fianco. Sarà il solito Montecarlo, incerto ed intrigante, difficile da interpretare, ma ho tanta voglia di correrlo proprio per far vedere che, nonostante la pandemia, possiamo e dobbiamo continuare a vivere, quindi a correre, adeguandosi a nuovi protocolli ma essendoci comunque e sempre.

Foto: Gabriele Lavagnini

#55 Mauro Miele – Luca Beltrame (Skoda Fabia rally2)

Presenza numero sei per Mauro nel Mondiale WRC, terza al Monte-Carlo. Gettone numero quattordici per Luca, che festeggia al Monte-Carlo la sua gara numero 300 in carriera. Proprio con Luca, abbiamo parlato delle aspettative dell’equipaggio a poche ore dalla partenza per Gap

Ciao a tutti ragazzi, siamo alla vigilia della partenza per il Monte. Già da domani si entra nel vivo della gara, con il ritiro del materiale per le ricognizioni da gara (GPS, Roadbook…). Sarà un Monte, anomalo, le nuove restrizioni anti Covid, emanate dal Governo Francese a costretto gli organizzatori ha modificare la tabella tempi della gara, per la terza volta nel giro di poco tempo. Alla fine anticipa qua, anticipa là, si partirà al mattino presto sia venerdì che sabato. Sarà una gara anomala, molto corta (poco più di 250 km di prove), non affronteremmo il Turini, ma andremmo a percorrere due prove la domenica, che mancavano da diversi anni. Partiamo con lo stesso spirito di sempre, saremmo iscritti al WRC3, il che ci spingerà a correre qualche altra gara iridata. Per me si tratta un ritorno nel WRC3, campionato vinto nel 2018 e mi fa ancora più piacere festeggiare le mie 300 gare in carriera al Monte, mi rende orgoglioso. Stiamo monitorando il meteo, ma al momento avere un quadro è veramente molto difficile.

photo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *