WRC - Sardegna - Tanak e Sordo tengono a bada Ogier nel venerdì

Il duo Hyundai riesce a relegare il francese in terza posizione. Quarto Evans, quinto Neuville

Alzenau 2Francoforte 1. Palla al centro. Calcisticamente parlando il podio del primo giorno di ostilità nell’isola si chiude a maggioranza Hyundai su Toyota: dopo il ritiro di Rovanpera sulla PS4, restano solo Ogier ed Evans ad arginare il duo dei coreani.

Pronti via, dominio estone

Lo aveva detto che “dopo il Portogallo è tornata la fiducia“: ed infatti eccolo già lì davanti a dettare il passo, 20″ da cercare di allargare sabato ma che rappresentano un discreto gruzzoletto per ricuotere una vittoria domenica. Anche perchè Tanak ha ‘rallentato’ concedendosi 2 secondi posti ed 1 terzo in PS nelle ultimi tre crono di giornata: una sicurezza che ricorda il 2019.

S di Sardegna, S di Sordo

A Dani pare che il rally nostrano porti bene: una mattinata ‘movimentata’ con una scelta troppo soft che ha lasciato sul terreno fiducia nella macchina e qualche secondo in più del dovuto. Le ultime 3 PS recitano il suo nome come scratch: il che apre a scenari interessanti per i prossimi due giorni. Ordini di scuderia in arrivo?

Ogier sornione mette fieno in cascina

Il francese ammette sin di primo mattino che sarà dura aprire le strade a tutti gli altri. Riuscire a stare davanti ad Evans e Neuville è grasso che cola per il campionato e con 36″ dalla vetta sono pienamente recuperabili viste le numerose forature e colpi di scena che gli sterrati sardi hanno riservato.

Evans & Neuville: the best of the rest

Allo scoccare del minuto tondo, il gallese ed il belga rispondono presente: è vero, la gara è ancora lunga ma per chi deve marcare stretto Ogier in campionato la strada si fa in salita. Neuville raccoglie ben due forature senza risposte su dove siano state le ‘trappole’; Evans non è soddisfatto del ritmo tenuto per le prime 8 su 20 PS. Ora c’è da rimboccarsi le maniche per due giorni di fuoco.


Photo Copyright: Luca Barsali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *