Rally Estonia - Hyundai si gioca il tutto per tutto facendo debuttare il motore aggiornato

Specifiche 2022 per le i20 WRC in gara il prossimo fine settimana

Nonostante tutte le novità introdotte dal regolamento 2022, i motori rimarranno gli stessi 1,6 litri turbocompressi che abbiamo visto girare in questi anni di WRC Plus. Ovviamente ogni squadra ha potuto apportare delle modifiche e quelle di Hyundai sono state omologate il primo luglio, dando la possibilità al team di Alzenau di sfruttare il nuovo propulsore a partire dal dal Rally Estonia.

Dei risultati del team Hyundai, non all’altezza delle aspettative, ne ha parlato mezzo mondo. Ma adesso, vuoi per le strade favorevoli al passo più lungo della Hyundai (e al piede di Tanak) vuoi per gli aggiornamenti portati dal nuovo motore, sembra arrivato il momento di suonare la carica. È di questo avviso Andrea Adamo, che ha parlato con entusiasmo delle prestazioni di questa nuova unità propulsiva con David Evans su DirtFish.

Sarà più veloce dell’anno scorso. Avremo parti di nuova omologazione e sono sicuro che la mia gente ha fatto bene con queste nuove parti. Non hanno nulla a che fare con l’affidabilità, si tratta solo di rendere la macchina più veloce e sono fiducioso che sarà così.

Ci sono cose nuove nel motore. Per il 2022 ci sono ancora cose che non possono essere le stesse di quest’anno, quindi direi che è solo in parte lo stesso di quello che useremo l’anno prossimo.

Quando fai qualcosa di nuovo, cerchi di ottenere il meglio da tutto. L’obiettivo è sicuramente quello di avere un’auto ancora più veloce quest’anno.

La curiosità è molta ma, personalmente, credo che per valutare le prestazioni dell’auto dovremmo tenere d’occhio le auto di Neuville e Breen, visto che Tanak ha sempre un certo vantaggio quando corre sulle “sue” strade. In ogni caso mancano solo 5 giorni alla prima superspeciale di giovedì 15 luglio e quindi l’attesa sarà breve.

 

Credit: DirtFish
PhotoCredit: wrc.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *