Rally del Ticino: Programma, cartine ed elenco iscritti

La gara sarà in programma il 24 e 25 settembre

Il Rally Ronde Internazionale del Ticino, in programma il 24 e il 25 settembre, riparte dopo lo stop dell’anno passato imposto dalla pandemia. La ventitreesima edizione sarà valida come quarta prova (su cinque in calendario) del Campionato Svizzero Rally 2021.
Dopo l’edizione 2019 vinta dall’italiano Andrea Crugnola (Campione Italiano Rally 2020) su Ford Fiesta Wrc, nella quale Ivan Ballinari conquistò il suo secondo titolo nazionale consecutivo, il Rally del Ticino ritorna con un percorso modificato, comprendente due prove speciali da ripetersi due volte: la novità “Nara”, lunga oltre ventiquattro chilometri, e la classica “Valcolla”, in senso invertito rispetto al passato, che si dispiega per poco più di 14 chilometri, per una lunghezza complessiva del rally di 263 chilometri di cui settantotto di sfide contro il cronometro.

Elenco iscritti:

L’elenco iscritti comprende 80 equipaggi nella gara delle vetture moderne e 8 storiche. 4 le vetture WRC al via, capitanate dalla Citroën DS3 WRC del Campione Mondiale 1994 Didier Auriol seguito dalla vettura gemella di Mirko Puricelli, la Fiesta WRC+ di ultima generazione pilotata da Fabrizio Fontana e la Fiesta WRC di Paolo Sulmoni. Occhi puntati sullo scontro diretto fra i tre pretendenti al titolo elvetico, tutti e tre su Skoda Fabia Rally2 Evo, la vettura attualmente più vincente: il capoclassifica Mike Coppens, Sebastien Carron e il campione 2018 e 2019 Ivan Ballinari.

Tra i vincitori passati al via Kevin Gilardoni (3 successi consecutivi tra il 2016 e il 2018), Cyril Henny (1997, 1998, 2000) e Gregoire Hotz che si impose nel 2008 e 2009.

Il Rally del Ticino è valido anche per il Clio Trophy Swiss, riservato alle Renault Clio Rsr Rally 5, per il Michelin Trophy e per la Switzerland Cup Vhc per auto storiche.

Qui la lista iscritti completa

Il programma della gara:

Giovedì 23 settembre dalle 17 alle 22 verifiche amministrative presso il Garage Amag a Coldrerio.

Venerdì 24 settembre dalle 8 alle 16, quattro passaggi di ricognizione del percorso. dalle 10.30 alle 16.30, Verifiche Tecniche a Balerna, presso la sede della “Chicco d’Oro”. alle 19 la presentazione degli equipaggi a Chiasso in Corso San Gottardo.

Sabato 25 settembe alle 8.31 partenza della prima vettura dalla Planzer SA Trasporti a Bioggio. Alle 18.31, arrivo della prima vettura a Bioggio, a seguire le premiazioni sul palco di arrivo.

Primo riordino a Dongio, tra i due passaggi sulla prova speciale di “Nara” (che grazie all’iniziativa “Vai al Rally in Seggiovia” potrà essere raggiunta dal pubblico tramite la seggiovia che parte da Leontica, con una offerta comprendente il pranzo presso il ristorante “La Pernice-Servisol”), seguito da una Remote Service zone in località
Acquarossa. I riordini e parchi assistenza successivi saranno ubicati presso la Planzer SA.

Qui  Tabella Tempi e orari

Queste le parole in vista della gara di Ivan Ballinari (Campione Svizzero Rally 2018 e 2019):

Il Ticino è il Rally di casa, quello nel quale nel 2019 ho festeggiato il secondo titolo! La gara rispetto al passato è stata modificata con l’inserimento di una prova molto interessante (che non si addice troppo alle mie caratteristiche di guida). Io preferisco le strade più veloci, tuttavia il cambiamento è stimolante e spero vi siano molte R5 oltre alle 4 WRC che immagino ci saranno. La speciale di Valcolla è stata girata rispetto al passato con partenza da Villa Luganese! Personalmente per me è sempre molto emozionante tornare nei paesi dove sono cresciuto durante la mia infanzia (Villa Luganese). Sarà sicuramente una gara molto combattuta con diversi pretendenti alla vittoria schierati. Ritengo molto interessante l’innesto dei forti locali, che sono certo faranno di tutto per insediare le parti alte della classifica assoluta e di ogni classe…

Ed ecco anche le dichiarazioni di Andrea Crugnola (Vincitore Rally del Ticino nel 2019 nonchè Campione Italiano Rally 2020):

Il Rally del Ticino onestamente è una gara molto molto bella, anche la prova spettacolo che si faceva (la speciale di Penz, ndr) era pienissima di gente. Spero di poterci tornare presto. Ho visto che quest’anno c’è una prova che io non conosco (la “Nara”, ndr) mentre la “Valcolla” viene disputata in senso contrario; è una bella prova, con tratti abbastanza veloci e aderenza variabile: una speciale bella, scorrevole e tecnica.

Chiudiamo con i commenti di Mike Coppens (attuale leader del Campionato Svizzero Rally 2021):

Non sono un grande fan del Rally Ticino, ma quest’anno con la nuova prova speciale spero di scoprire un altra gara, più interessante. Ci andrò con molto piacere, perché correre con quest’auto è sempre stupendo. Il mio obiettivo è sempre lo stesso, fare quello che devo e che so fare, e poi vedremo dove saremo. Non nascondo che non mi dispiacerebbe un po’ di pioggia perché mi piacciono i fondi scivolosi.

Sotto le cartine delle prove in programma:

immagine di copertina tratta da ticinonews.ch

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *