Paddon:" Top Five anche in Finlandia, ma Neuville resta il mio riferimento!"

Secondo e quarto posto, primo pilota Hyundai sia in Sardegna che in Polonia. La stagione di Hayden Paddon ha preso un’ottima piega e questo grazie anche al cambio al volante e alla chimica coi terreni sardi e polacchi. Questo ha fatto si che Paddon sia l’assoluta sorpresa del WRC 2015!

Basso profilo, umiltà, compostezza, educazione e lavoro lavoro lavoro! Questo è il neozelandese che sembra non essersi assolutamente montato la testa, tutt’altro!

Saggiamente Paddon cerca di non creare scomode tensioni interne con i compagni di squadra più anziani di lui e quasi sempre dietro:

“Ok, Dani ha faticato in Polonia, ma Thierry aveva il passo giusto“ , continua Paddon: “Forse ha sbagliato scelta delle gomme, ma penso che Thierry sia ancora il punto di riferimento per noi. È un gran pilota, sta solo attraversando un momento difficile. Non sono preoccupato per il mio status nel team. Indosserò il casco, guiderò e vinca il più veloce”.

Intanto, Paddon potebbe essere ancor più insidioso dalla Germania, quando avrà a disposizione il motore nuovo:

“Cerchiamo di aggiornare la vettura di Hayden due Rally dopo gli altri, quindi dalla Germania avrà lo stesso motore introdotto in Polonia”, ha spiegato a wrc.com il team principal, Michel Nandan. “Le modifiche all’albero a camme migliorano il range di utilizzo della coppia e se questo non era molto rilevante in Polonia e non lo sarà in Finlandia, avrà molto più peso in eventi tortuosi come quello della Germania, dove ci sono più curve e frenate”.

Per il resto della stagione, i tre piloti disporranno sempre della stessa vettura perché Hyundai non darà altri aggiornamenti, e Nandan non ha nemmeno escluso che Paddon possa fare un’altra apparizione nel team A:

“Hayden è già stato nel team una volta quest’anno, quando ha rimpiazzato Dani in Svezia, quindi potrebbe essere possibile, vedremo. Ma le tre auto saranno le stesse tra poco, quindi non importa molto essere in un team o nell’altro per avere le stesse possibilità”.

In attesa della Germania, Paddon freme per il Rally di Finlandia (30 luglio – 2 agosto), dove ha già corso 5 volte in carriera con l’ottavo posto del 2014 come miglior risultato da battere:

“Penso che Thierry sarà molto veloce in Finlandia, ma anche a me piace quel Rally. Il nostro obiettivo resta la top five, ma continueremo a fare un passo alla volta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *