Nicola Caldani ferma un pirata della strada

Particolare avventura per il pilota lucchese

Questa volta non vi raccontiamo di un tempo su una prova speciale o di una vittoria raggiunta a colpi di staccata al limite. Questa volta vi riportiamo una bella storia dove i rally servono solo ad ottenere il giusto finale.

Siamo dalle parti di Lucca. Un signore di 88 anni resta coinvolto in un incidente contro una Tesla. Tutto sembra svolgersi nella normalità, con le persone che si accertano che non vi siano rimasti feriti e che si apprestano ad accostare per chiarire il sinistro che pare responsabilità dell’autista della grande auto sportiva. Ma ad un certo punto proprio quest’ultimo decide di ripartire e di darsi alla fuga per non prendersi le sue responsabilità.

Alla scena assiste il pilota di rally Nicola Caldani che non ci pensa nemmeno un secondo a mettere a disposizione le sue doti sportive per recuperare quantomeno la targa della vettura.  Missione compiuta e regolare denuncia all’assicurazione presentata da parte dei famigliari dell’anziano che hanno immediatamente ringraziato il pilota attraverso la stampa.

Questa la dichiarazione rilasciata a luccaindiretta.it da parte del figlio del malcapitato:

Voglio ringraziare di cuore Caldani perché non è da tutti quello che ha fatto lui. Purtroppo mio padre era sotto shock per l’incidente e se non fosse intervenuto lui avrebbe dovuto anche pagare i danni.

Una storia che si conclude bene grazie alla generosità di una persona da cui bisognerebbe prendere esempio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *