Neuville vince il Rally Italia Sardegna 2018 al termine di una battaglia epica

Gara clamorosa fino alla fine

Un finale al cardiopalma per la tappa italiana del World Rally Championship con i due pretendenti al titolo che hanno dato vita ad una lotta sul filo di lana fino all’ultima prova speciale. A spuntarla è stato l’equipaggio Hyundai autore di una prova finale magistrale.

I due fuoriclasse si presentano all’ultimo giro staccati di soli 1,3 secondi con Thierry Neuville indiavolato che aumenta la pressione sul pilota francese vincendo entrambe le speciali di giornata.

Sulla Cala Flumini 2 la tensione è altissima. C’è da spingere nella prova più veloce ma senza rischiare di compromettere tutto. Vince ancora la i20del belga ma per un niente: -0,5 secondi e si va alla Power Stage praticamente appaiati con soli 0,8 secondi di distacco. Seb Ogier non rilascia dichiarazioni ma accenna un sorriso mentre Neuville dichiara:

Ho commesso qualche piccolo errore che mi ha fatto perdere velocità in qualche sezione. Dobbiamo continuare così fino all’ultimo.

Momento thriller al CO con la carta con il tempo di Ogier rimasta in mano ad un commissario e senza la quale l’equipaggio francese non può entrare nella prova finale della gara. Stando a quanto dichiarato da wrc.com Tanak avrebbe recuperato la carta per passarla ai francesi prima della speciale di chiusura. Non sappiamo se sia un’azione consentita,

Ore 12:18 Sassari – Argentiera 2. La tensione si respira nell’aria per gli ultimi 6,96 km di un Rally Italia Sardegna epico, le vetture sfilano dentro la Stage ma è come se non esistessero. Tanak da spettacolo, Latvala sbaglia e lascia spegnere la sua Yaris ma gli occhi del mondo sono solo sui duellanti Ogier-Neuville.

Neuville chiude con uno strepitoso 4:52,9 giocandosi più di un jolly lungo la speciale, Ogier non riesce a stare al passo e NEUVILLE VINCE.

Ottimo terzo Esapekka Lappi che porta un sorriso nel disastroso weekend del Toyota Gazoo World Rally Team. Il team nippo-finlandese puntava nel rilancio mondiale di Ott Tanak e in una possibile vittoria con Jari-Matti Latvala ed invece entrambi sono state vittime di una vettura che si dimostra tanto veloce quanto fragile.

Ottimo quarto Hayden Paddon che forse avrebbe voluto qualcosa in più da questa gara. Si piazzano entrambe le Citroen ma senza brillare mai per tutto il weekend. Mads Ostberg e Craig Breen concludono appaiati ma ben lontani dai protagonisti della gara e su tempi decisamente sotto il livello di chi lotta per qualcosa di importante.

Vittoria in grande stile per l’alfiere di Skoda Jan Kopecky che porta a casa la terza vittoria stagionale in tre partecipazioni nel WRC2.

Gara spettacolare, Mondiale accesissimo e una battaglia stupenda che avrebbe meritato due vincitori a pari merito. Prossima fermata Rally Finlandia!

Classifica Finale Rally Italia Sardegna 2018

Pics By: www.francescomorittu.it Facebook Official Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *