WRC - Le parole di Adamo e dei piloti Hyundai dopo il Messico

Obiettivo riscatto dopo un Messico deludente per Hyundai

Non è stato il Rally Messico che in Hyundai ci si aspettava alla fine della tre giorni centro americana. Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul hanno chiuso in quarta posizione e Dani Sordo con Carlos Del Barrio in nona piazza. A questo risultato, vanno aggiunti i punti extra portati a casa dal pilota belga e da quello spagnolo nella power stage finale.

Molto diretto nelle dichiarazioni, come suo solito, Andrea Adamo che analizza così la gara messicana:

Questo non è il risultato che ci aspettavamo, di certo non siamo soddisfati, ma non deve esserci né frustrazione, né delusione per questo risultato. La nostra gara è stata compromessa già nella giornata del venerdì, con i problemi occorsi ai nostri equipaggi.

Deluso per quanto accaduto in Messico, il norvegese Andreas Mikkelsen:

Al di là di tutto, guardiamo a ciò che c’è di positivo in questo week-end. La macchina era perfetta e si è notato nella giornata di venerdì, quando prima dell’incidente eravamo al comando della gara. Peccato…

Parla anche Dani Sordo:

Mi sono divertito moltissimo a guidare sulle prove messicane questo week-end. Il calore del pubblico è qualcosa di unico. Purtroppo non abbiamo centrato il risultato che ci aspettavamo. Il venerdì eravamo molto competitivi, un problema ci ha fermato sul più bello. La gara era già compromessa, sabato e domenica abbiamo spinto e provato diverse configurazioni, vedendo che il potenziale della vettura è altissimo.

Chiude questa serie di interviste Thierry Neuville:

Non è stato il week-end che volevo. Pronti via abbiamo forato perdendo secondi preziosi, se a questo uniamo la mia posizione di partenza il gioco è fatto. E’ stata una gara impegnativa e difficilissima, da archiviare al più presto. Da questo momento il pensiero va al Tour de Corse, lì l’obbiettivo è vincere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *