Simone Dalmasso ci racconta la sua passione per i modellini in scala: "Da bambino li collezionavo, adesso mi piace costruirli"

Un nostro caro lettore ci racconta la sua passione per il modellismo dedicato alle auto da Rally

I rally stanno vivendo momenti difficili, tutti lo sappiamo. Ma una volta più che mai, è bello tenersi stretto questa passione, perché è quella che forse ci trainerà fuori da questo periodo. Ed è per questo che a noi di Rallyssimo ci piace interagire con voi lettori, dandovi la possibilità di raccontarci la vostra passione per il motorsport in un modo bellissimo. Come? Semplicemente mandandoci le vostre collezioni di auto da Rally. Sì, perché buona parte degli appassionati, possiede qualche modellino in scala che richiami le migliori macchine che hanno fatto la storia di questo sport. E oggi con questo presupposto, andiamo a raccontare la collezione di un giovane ragazzo cuneese, Simone Dalmasso.

Ed ecco che Simone ci ha descritto tramite un bel racconto, un po’ della sua passione. Qui di seguito trovate un estratto di quanto ci ha detto.

Ciao Simone, un piacere per noi di Rallyssimo raccontare di questa tua bellissima passione quale è il modellismo ovviamente associato a quella che coltivi per i Rally. Cosa ci dici a riguardo?

Ciao a tutti voi di Rallyssimo, grazie per la disponibilità. Ma diciamo che i Rally sono una passione che porto avanti da quando sono piccolo. Stessa cosa vale per il modellismo. Purtroppo essendo uno sport costoso, molti coltivano la passione collezionando modellini, proprio per avere la soddisfazione, anche se in scala, di avere quelle vetture che hanno fatto la storia di questo sport.

Sappiamo che oltre a collezionare, da qualche tempo a questa parte costruisci modellini. Da cosa è scaturita questa tua voglia di metterti alla prova e se ricordi gli inizi?

Sì quando scoprii che si trovavano dei modelli da costruire, ebbi subito la volontà di mettermi alla prova. La prima auto su cui misi le mani fu una Subaru Impreza utilizzata dal mitico Colin Mcrae. Quando iniziai l’assemblaggio, capii subito delle numerose difficoltà che sopraggiungono quando si approntano dei montaggi di componenti in scala. Parti molto piccole, da maneggiare con molta delicatezza; stessa cosa per gli adesivi, dove oltretutto occorre utilizzare una colla particolare per far si che venga un lavoro accettabile. Purtroppo per via delle tante problematiche emerse, non rimasi contento a pieno di come era venuto il lavoro. Ma era capibile, trattandosi del primo modello costruito. Da quel momento, dopo un periodo di stop, iniziai ad assemblarne un’altra, una Peugeot 206 WRC, dove già il risultato mi soddisfaceva di più. Da qui poi tante idee ed altri modellini costruiti.

Tra i modelli che hai costruito sappiamo che c’è anche una Ford Fiesta WRC Plus, un modellino un po’ particolare.

Esordisco dicendo che non sono mai stato appassionato dei Lego ma trattandosi di una Fiesta WRC (ci scrive ridendo)…A parte tutto, sono stato attratto da questa nuova idea della Lego e così per ritornare un po’ bambini mi sono costruito questa macchina che tanto spettacolo sta regalando sulle strade dei rally mondiali. Modellino molto semplice, ma molto bella l’idea della Lego di proporre vetture da Rally da costruire, come è successo anche nel caso dell’Audi Quattro S1 che ho finito di montare da poco.

Sappiamo che questa bellissima passione che stai coltivando, è sfociata in una pagina Instagram. Raccontaci questo passaggio.

Ma diciamo che l’idea è stata quella di creare una pagina per inserire le foto delle mie realizzazioni. Da qui la speranza che altri ragazzi, vedendo le foto, si appassionino a questo mondo. La pagina instagram si chiama @racing_modeling , dove troverete i dettagli di tutti i modellini che ho costruito e che realizzerò nel futuro prossimo.

Prima di concludere con una battuta finale, qui di seguito un video dove sono rappresentati i modellini realizzati da Simone, con in sottofondo i rumori delle vetture stesse. Davvero emozionante.

 

In conclusione, hai già in mente le prossime realizzazioni quali saranno?

Voglio continuare sicuramente con la Lego, visto che la sezione chiamata “speed Champions” ne propone di veramente carine e infatti a breve inizierò una F40. A proposito, questo lavoro come alcuni degli ultimi, verrà realizzato con l’aiuto della mia fidanzata che vista questa mia grande passione, mi ha da subito aiutato e si è appassionata anche lei.

Grazie Simone per questa intervista e complimenti a te ed alla tua ragazza per la passione che ci mettete. Continuate così, speriamo per voi un futuro ricco di soddisfazioni anche nel campo del modellismo.

Grazie ancora a voi di Rallyssimo per la disponibilità. Lo speriamo anche noi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *