CIRAS - In Costa Smeralda "Lucky" conquista vittoria e titolo tricolore

Il vicentino trionfa al termine di un entusiasmante duello contro lo sfortunato Pierangioli costretto al ritiro sull'ultima prova

Aspettavano questo momento da ben 41 anni, da quando nel lontano 1979 sfiorarono il successo al Costa Smeralda, stiamo parlando di Luigi Battistoli “Lucky” Fabrizia Pons, che iscrivono i loro nomi, nell’albo d’oro del Rally Internazionale Costa Smeralda Storico.

La gara smeraldina, era al debutto nel CIRAS, e per l’occasione ha indossato l’abito migliore, mettendo sul piatto dei concorrenti un rally duro e impegnativo, arricchito da un tempo ballerino che ha cambiato diverse volte le carte in tavola ai protagonisti. La gara è vissuta sul duello tra la Lancia Delta Integrale Hf 16V di Luigi “Lucky” Battistolli e la Ford Sierra Cosworth di Valter Pierangioli.

Una prova di grande spessore quella del pilota di Montalcino insieme a Ronny Celli che, purtroppo proprio sul finale dell’ultima prova, si è visto costretto a fermarsi per una rottura meccanica quando era secondo a 4’’2 da Lucky.

Come detto la vittoria è andata all’equipaggio Lucky – Pons che, grazie a questo risultato portano a casa il CIRAS 2020 e il 4° Raggruppamento. Alle loro spalle, troviamo il giovanissimo Enrico Melli navigato da Matteo Nobili a bordo della Porsche 911 SC. 

Terzo posto per il pilota di Marostica Dino Tolfo e Giulia Paganoni su Lancia Stratos, primi nel 2°Raggruppamento in gara davanti alla Porsche 911 RS di Alberto Salvini. Una gara tutta difficile per il senese insieme a Patrizio Maria Salerno a bordo della Porsche 911 RS che ha saputo amministrare sulle battute finali chiudendo il quarto posto in gara che lo incorona campione italiano nel 2°Raggruppamento.

Quinto assoluto termina Agostino Iccolti con Flavio Zanella su Porsche 911 Sc. La classifica finale prosegue con il vincitore dell’anno scorso Matteo Luise con Melissa Ferro sulla Fiat Ritmo Abarth 130 Tc, sesto assoluto.  Nel Trofeo A112 Abarth vittoria per Ivo Droandi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *