WRC | Croazia - Ogier "Gran ritmo da parte nostra", Evans "Il feeling è migliorato", Neuville "Per vincere devo trovare qualcosa in più"

Queste le parole del terzetto di testa dopo la battaglia che li ha visti protagonisti in questa seconda giornata

Giornata pazzesca quella appena conclusa in Croazia, terzo appuntamento stagionale del mondiale. Tre piloti sono racchiusi in 10 secondi e questo può significare solo una cosa: la giornata conclusiva sarà ancora più entusiasmante.

A comandare il gruppetto di indiavolati c’è Sebastian Ogier. Il campione del mondo ha rilevato il pallino dalle mani di Neuville già dopo la prima speciale di giornata, e non lo ha più lasciato. Ogier, ovviamente soddisfatto, sa però che la strada per arrivare alla vittoria è ancora lunga e tortuosa:

E’ stata una giornata solida, con un gran ritmo da parte nostra. Questa mattina abbiamo fatto la scelta giusta di gomme e il feeling con la macchina è stato fantastico. Siamo riusciti quindi a prendere la testa della gara anche se con un gap ridotto. Al pomeriggio la foratura sulla prima speciale ci è costata 10 secondi, ma la cosa veramente positiva è che siamo riusciti a mantenere il ritmo e che andiamo a dormire da primi nella generale. I distacchi però sono veramente ridotti, e questo vuol dire che domani dovremo spingere al massimo. Ci sono quasi 80 chilometri da ancora da percorrere e 10 di vantaggio sul terzo sono veramente pochi. Sarà divertente.

Alle sue spalle ha chiuso il compagno di colori Elfyn Evans. Il gallese è riuscito a rintuzzare gli attacchi di uno scatenato Neuville e sembra aver trovato ora, finalmente, il set-up ideale per la sua Yaris:

Questa mattina è andata molto bene per tutto il team, ma Seb è stato leggermente superiore. Abbiamo provato a cambiare un po’ il set-up la sera prima, ma non è andata bene per queste condizioni così “sporche”. E poi la prima prova del giro pomeridiano non è andata per niente bene, ma per fortuna poi è andata meglio. Ho cambiato ancora qualcosina e il feeling è migliorato. Abbiamo giocato con gli assetti tutta la gara e ora ho trovato un compromesso che mi piace e non vedo l’ora arrivi domani. Non ci si potrà di certo rilassare: con due prove molto difficili da ripetere ci sono ancora un sacco di chilometri da percorrere e tutto è ancora aperto.

Terzo gradino virtuale per Thierry Neuville. Il belga, dopo una mattina molto complicata, è riuscito a riprendersi nel pomeriggio rimanendo attaccato con le unghie alla possibilità di vincere. Neuville sa che per farlo dovrà però trovare ancora qualche carta extra da giocare:

La mattinata è stata molto movimentata, e purtroppo abbiamo fatto una scelta sbagliata di gomme. Al pomeriggio abbiamo fatto il possibile per recuperare. La macchina ha sicuramente lavorato meglio con le gomme giuste e i tempi sono migliorati. Abbiamo fatto delle ottime prove ma è veramente difficile guadagnare terreno: siamo riusciti a guadagnare effettivamente qualcosa solamente in una speciale. Al pomeriggio comunque non abbiamo avuto nessun problema ed è fantastico essere rientrati nella lotta per la vittoria. C’è molta pressione, tutti stanno spingendo al massimo, e sarà così anche domani. Se voglio vincere devo mettere sul piatto qualcosa di più. Dobbiamo ragionare bene stanotte per capire dove possiamo fare di più. Tutto è ancora possibile e ogni giorno c’è una sorpresa: non è finita finché non è finita, quindi andiamo per vincere.

La gara riprenderà domani alle ore 7:20 con il primo passaggio sulla Bliznec-Pila di 25.2 chilometri.

Credit foto: Toyota Gazoo Racing

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *