Umberto Scandola: "Rally Polonia non facile. Ora testa al San Marino"

Il pilota veronese mette in archivio l'esperienza e si ricala nel campionato terra italiano

Debutto davvero tosto per Umberto Scandola e Guido D’Amore al Rally Poland, primo appuntamento del Campionato Europeo Rally FIA ERC. Una tredicesima posizione assoluta che porta qualche punticino in ottica classifica ed un pizzico di morale anche se il pilota veronese sperava di poter fare meglio.

Nella prima tappa l’equipaggio italiano, al volante della i20 R5 gommata Pirelli e seguita da S.A. Motorsport, ha preso confidenza con le impegnative strade polacche, mentre nella ripetizione delle prove del pomeriggio Scandola-D’Amore hanno alzato il ritmo risalendo fino alla decima posizione. Nel secondo giorno di gara la i20 R5 è stata la prima vettura a partire, affrontando con tenacia i terreni ghiaiosi del percorso nonostante un problema all’idroguida, che ha comunque consentito a Hyundai Rally Team Italia di concludere la gara al 13esimo posto e di conquistare i primi 3 punti del campionato.

Concludiamo questo debutto con la consapevolezza dell’elevato livello del Campionato Europeo. Debuttare in Polonia non è stato facile, sia per la scarsa conoscenza del percorso sia per la particolarità di queste prove velocissime. Onestamente speravamo di essere più vicini ai migliori e devo dire che nella seconda parte della prima tappa stavamo prendendo un buon ritmo per puntare alla top ten, l’obiettivo prefissato alla vigilia. Poi partire davanti nella tappa successiva, assieme a un problema allo sterzo, non ci ha permesso di migliorarci. È stata però una grande esperienza per noi e per tutto il team, utilissima per i prossimi impegni europei e nazionali. Siamo consapevoli che dobbiamo migliorare un po’ di cose ma presto lotteremo con i migliori anche in Europa, come stiamo facendo da un paio di stagioni in Italia. Adesso tutta la concentrazione è rivolta al San Marino Rally dove difenderemo la testa del Campionato Italiano Rally Terra.

Al momento Scandola conduce la classifica riservata agli specialisti della terra italiani.

Classifica Campionato Italiano Rally Terra

1° Scandola-D’Amore (Hyundai i20 R5) 33 pt; 2° Campedelli-Rappa (VW Polo R5) 25; 3° Andreucci-Briani (Škoda Fabia Evo R5) 22,5; 4° Bresolin-Pollet (Škoda Fabia Evo R5) 13,50; 5° Dettori-Pisano (Škoda Fabia R5) 12,50.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *