Rally San Marino 2021 - Scandola spinge nel primo giro del mattino, ma il colpaccio lo fa Paolo Andreucci

L'attuale podio, staccato di 6 secondi è occupato dal pilota di casa, Simone Campedelli

Terminato il primo giro di prove al Rally San Marino con tre prove disputate: Terra di San Marino, la mitica Sestino e Macerata Feltria. Ad imporre il ritmo c’è la Hyundai i20 R5 di Umberto Scandola che vince due prove. La terza PS di giornta però va al mitico Paolo Andreucci con la sua Skoda Fabia Rally2 Evo, che con un gran tempo lo supera in classifica di soli 7 decimi.

Paolo Andreucci che stacca un super tempo sulla Sestino e balza in testa.

Questa un po’ meglio però non sono ancora a posto. L’altra ho sbagliato un po’ di regolazioni e anche le pressioni.

Il pilota veronese ha spinto forte fin da subito, cercando di tenere a debita distanza soprattutto Andreucci, anche se per pochi decimi non c’è l’ha fatta.

Tutto ok, sto spingendo forte perché temo molto Paolo. Andreucci è sempre Andreucci e si è visto.

Segue Simone Campedelli che cerca di trovare la quadra alla sua Polo GTi ed alterna i distacchi dal capo classifica. Così a Rallylink dopo la Macerata Feltria:

Prima ho tirato come un “assassino” e non è venuto fuori il tempo, ora invece si. Non ci capisco niente.

In grande spolvero Giacomo Costenaro che sulla seconda prova di giornata stacca un ottimo secondo tempo a soli 0,3 secondi da Scandola.

In difficoltà i meno avvezzi alla terra Andrea Crugnola, Damiano De Tommaso e Marco Pollara (si è girato sulla Macerata Feltria) distanti dalle posizioni che contano.

Mattinata in salita per Giandomenico Basso, chiamato a pulire le strade su due prove su tre (ndr. parte della Terra di San Marino è stata utilizzata ieri per la prova di apertura della gara).

Tutto ok, questa era un po’ più lunga, poca roba. Quest’anno corriamo con prove cortissime. Una gara così è difficile da impostare soprattutto partendo per primo con così tanti piloti forti. Teniamo sempre d’occhio la classifica.

Ritiro dopo pochi chilometri per Nicolò Marchioro al debutto con la Clio. Nella categoria è sempre Nucita il leader.

Sotto la classifica:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *