Tuukka Kauppinen - Un nuovo astro nascente del rallysmo sta sbocciando, sarà il prossimo Kalle Rovanperä?

Ha 15 anni, anche lui viene dalla Finlandia e lo abbiamo ascoltato in esclusiva in questi giorni

Come ben sappiamo la terra finlandese ci ha sempre abituato a manici importanti, basta leggere gli almanacchi dei rally per capirlo, ma questo filone sembra essere in continuo sviluppo negli anni.

Basti pensare che un ragazzo di nome Kalle Rovanperä che, a 20 anni, ha battuto ogni record vincendo un campionato mondiale in WRC2 e due gare iridate con la Toyota Wrc Plus alla sua seconda stagione, dopo tutti i mostri sacri che dalla finlandia si sono fatti strada per entrare nell’olimpo dei migliori della storia. Da Alen, a Kankkunen a Makinen, Salonen, Gronholm e tanti altri.

Ma questa volta si sta parlando di una promessa che da quella amata finlandia si sta già parlando un gran bene, ed ha solo 15 anni. Il suo nome è Tuukka Kauppinen, viene da un comune confinante con Jyvaskyla che porta il nome di Laukaa, un paesino con poco più di 18 mila abitanti e la sua storia dice che ha già conquistato un titolo nel campionato finlandese con una gara di anticipo all’Askola Granit Rally un mese fa. Ma andiamo per ordine.

Tuukka come quasi tutti i piloti, si mette in mostra nel Karting dove già ottiene molte vittorie, ma la monotonia del karting lo annoia talmente tanto da dover “bruciare le tappe” salendo su una macchina da rally appena possibile.

Non posso guidare 100 volte su una pista. Non è divertente. Sono molto più interessanti i rally

Essendo Rallyssimo sempre alla scoperta dei campioni di domani, lo abbiamo intervistato per farci raccontare qualcosa in più della sua storia (ENGLISH BELOW):

ITALIANO:

Ciao Tuukka e piacere di conoscerti. Per prima cosa, quando e perché è nata la passione per i rally?

Guido una macchina da rally da circa 3 anni, ma ho gareggiato solo quest’anno. Mio padre ha guidato nei rally quando sono nato e sono cresciuto con questo grande sport. Anche mio nonno ha guidato nei rally.

Cosa pensa la tua famiglia di questa tua passione?

La mia famiglia mi dà molto supporto e si fidano di me quando sono al volante. Questa stagione è andata secondo i piani. Ho vinto il campionato proprio nel mio primo anno di gare ed è fantastico. Devo ringraziare la mia famiglia, i sostenitori e gli sponsor che mi hanno supportato.

In Finlandia avete grandi piloti. A chi ti ispiri?

Seguo da vicino il lavoro di EP Lappi e Kalle Rovanperä. Però attualmente penso che Ogier sia il mio più grande eroe anche se penso che ci siano molti ottimi piloti e vincitori del Wrc che vivono vicino a casa mia. Ad esempio, Juha Kankkunen di Laukaa, Tommi Mäkinen e Kalle Rovanperä di Jyväskylä e molti altri verranno sicuramente in futuro

Una domanda un pò personale. E’ vero che hai fuso una Polo facendo su e giù per la strada di casa tua?

Si, la Polo è stata la mia prima vera auto da rally. Mi sono allenato sulla nostra strada a Lankamaa. Papà ha messo degli spessori sui pedali nella macchina per riuscire a premerli. Ho fuso tre motori dall’auto e ognuno di loro è durato circa 5.000 km!

Quali sono le ambizioni per il futuro?

Devo allenarmi anno dopo anno perché sono molto giovane. Al momento in Finlandia posso fare solo rally senza note. Tuttavia, mi sono esercitato molto a guidare con le note e questa è l’aspettativa più grande al momento. L’unico modo per organizzare un rally è ottenere un’esenzione o crescere. I piani per il prossimo anno non sono ancora stati decisi ma sto facendo pratica con le note. Ho anche una Fiesta R2 di proprietà col quale mi alleno molto. L’anno prossimo dovrò guidare un’auto standard da 1600 cc a causa della mia giovane età. Il mio sogno più grande è seguire le stelle del rally finlandesi verso la vetta, ossia il Wrc.

ENGLISH VERSION:

Hi Tuukka and nice to meet you. Firstly, When and why did you start to rally and how was this passion born?
Hi David and Rallyssimo.it nice to meet you, too. I have been driving a rally for about 3 years but I have only been competiting this year.  My dad drove in rally when I was born and I grew up with this great sport.  My grandfather has also driven in rally.
What does your family think of this passion?
 My family gives me a lot of support and they trust me when I’m behind the wheel.  This season has gone according to plan.  I won the championship right in my first year of competition and it’s awesome.  I have to thank my family, supporters and sponsors around me for that.
In Finland you have a lot of great drivers. Who are you inspired by?
I am closely following the work of EP Lappi and Kalle Rovanperä.  I still think Ogier is my greatest hero at the moment. There are many top drivers and Wrc winners living near my home.  For example, Juha Kankkunen from Laukaa, Tommi Mäkinen and Kalle Rovanperä from Jyväskylä and more will definitely come in the future.
Little personal question. Is it true that you melted a Volkswagen Polo engine going up and down on a street beside your house?
 Polo was the first real rally car. I trained on our own road in Lankamaa.  Dad put extra pedals in the car that I reached to press them.  I melted of three engines from the car and each of them lasted about 5,000 km
What are your ambitions for the future? Starting next year an on.
 I have to run year after year because I’m so young .  At the moment in Finland I can only run rallies without pacenotes.  However, I have practiced a lot of driving with pasenotes and that is the biggest expectation at the moment.  The only way to run a rally on a pacenotes is to get an exemption or increase your age.  Plans for next year have not yet been decided but the note is practiced a lot.  I also have an R2 Fiesta which I trainimg a lot.  Next year I will have to drive a standard 1600cc car due to my young age. My biggest dream is to follow the Finnish rally stars towards the top
Probabilmente vedremo a breve Tuukka attraversare il mar Baltico per raggiungere la Lettonia, dove i giovani piloti possono ottenere facilmente una licenza (come in passato già fatto da Rovanperä, Solberg e molti altri), e dimostrare il suo valore su quei velocissimi sterrati sabbiosi che sfornano campioni come noi, purtroppo, non siamo capaci a fare.
Photo Credit: Merita Makinen

Commenti

  • Roberto Bitti

    Sono contento che in Finlandia ci siano dei giovani piloti come Kauppinen, Rovampera e tanti altri giovani ragazzi emergenti nel Rally .. ma sicuramente la federazione Finlandese oltre ad incentivarli e seguirli gli da’ la possibilità di prendere la licenza prima della maggiore età!!
    Poi ci meravigliamo se a 20 anni loro corrono i Mondiali e noi Italiani a 20 anni forse iniziamo a fare il Rally di zona Nazionale, In Italia oggi tutto questo non è possibile, e se qualcuno si fa’ avanti non viene presa in considerazione la possibilità di poter valutare se merita e si possa rilasciare la licenza per poter correre i Rally da Minorenne … salvo che non sia ( ROVAMPERA) a uno straniero in Italia è stato permesso a un Italiano NO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *