WRC - Adrien Fourmaux annuncia la separazione da Renaud Jamoul

Scelta improvvisa quella del francese, che dà seguito al valzer dei sedili di destra

Prosegue ininterrottamente il valzer del cambio dei navigatori nel WRC.

Questa mattina è toccato al belga Renaud Jamoul, fino all’Acropolis chiamato a dettare le note ad Adrien Fourmaux. Il giovane driver di M-Sport rende pubblica la separazione dell’equipaggio attraverso i suoi canali mediatici, lasciando stupore tra gli addetti ai lavori.

Dopo quasi tre anni di complicità, le nostre strade si dividono. La nostra collaborazione era iniziata in un’area autostradale ed è finita in Grecia in occasione dell’ultimo Acropolis. Quanta strada fatta insieme. Grazie per avermi accompagnato al mio debutto internazionale e di aver accettato senza esitazione di guidare un giovanotto grintoso e inesperto. Grazie davvero per tutti questi momenti: dal primo punto iridato conquistato alla prima vittoria in prova speciale, passando per la vittoria alle Canarie nell’ERC senza dimenticare le numerose risate e la nostra frittata chiamata “Jamoulaux” preparata ogni mattina prima di salire in macchina. Ti auguro il meglio per il tuo futuro, sicuro che potrai continuare a fare grandi cose. Grazie Renaud!

Parole dunque dolci come il miele spese per il compagno do tante avventure e che lasciano un velo di mistero che aleggia in questa repentina rottura. I due infatti sembravano sulla stessa lunghezza d’onda dentro e fuori dall’abitacolo e al momento non si hanno elementi per supporre litigi o frizioni verificatesi di recente. Ora è lecito chiedersi chi sarà il sostituto di Jamoul e, dando uno sguardo a chi è ancora a spasso, le opzioni sono numerose e interessanti.

Nicolas Gilsoul, scaricato qualche giorno prima del Monte Carlo, potrebbe essere il primo indiziato grazie al mix di professionalità ed esperienza che offre. Inoltre è di nazionalità belga proprio come Jamoul e i fattori lingua e cadenza potrebbero essere determinanti nella scelta. Klinger e Landais sono altri due profili con importanti trascorsi in campo iridato, grazie alla partnership con Camilli e Loubet, così come De La Haye.

Attendiamo news dal diretto interessato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *