N5 Italia entra nella top ten del Rally 2 Valli

E' "Dedo" navigato da Salgaro a portare la Renault Clio N5 fra i primi dieci al traguardo

Un altro weekend di soddisfazione per N5 Italia che al 39° Rally Due Valli, penultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally Sparco 2021 disputato nel weekend appena trascorso, ha concretizzato la prima importante top ten in una gara valida per la massima serie tricolore con il decimo posto di “Dedo” e Nicolò Salgaro su Renault Clio.

Sono stati tre gli equipaggi al via della gara di Verona: oltre a “Dedo”-Salgaro nella gara CIR hanno partecipato anche Gianluca Angeli e Pietro Brugiati sulla Citroen DS3 dei Power Brothers impegnati nella rincorsa al titolo N5 Open. Nella Coppa Rally di 3^ Zona hanno invece preso parte Alessandro Scalia e Davide Masotto su Volkswagen Polo.

La gara si è dimostrata decisamente selettiva e molto tecnica, un ottimo banco di prova per le vetture di origine spagnola con meccanica comune che hanno raccolto molte soddisfazioni anche in Italia. Trasparente per le classifiche dei Trofei N5, “Dedo” ha partecipato al Due Valli per saggiare il livello di competitività raggiunto dalle vetture sull’asfalto, grazie soprattutto al certosino lavoro di sviluppo portato avanti da N5 Italia e dalla Tedak Racing di Andrea Carretti, come già evidenziato al Rally del Reggello e di Pistoia.

La prestazione si è aperta con un ottimo tempo ottenuto nella prima prova speciale, trasmessa in diretta TV, con un distacco di meno di 6sec da Giandomenico Basso, vincitore del tratto cronometrato, poi anche del rally e del campionato.
“Dedo” ha poi guidato una gara molto positiva e nonostante un calo di potenza ravvisato specie nelle prove del pomeriggio ha chiuso meritatamente al decimo posto, concretizzando il miglior risultato N5 in Italia dal debutto di queste vetture e confermando la competitività della categoria, ampiamente più veloce di tutte le altre classi alle spalle delle R5.

Buona anche la gara di Angeli, che ha centrato l’obiettivo della vigilia di conquistare punti importanti nella corsa al Trofeo OPEN N5. Sulla Citroen DS3 dei Power Brothers ha chiuso a metà classifica. 
Bella invece la storia che ha visto protagonisti Scalia e Masotto, nella gara della Coppa Rally di Zona. Uscito violentemente di strada durante lo shakedown, per fortuna senza conseguenze per l’equipaggio, Scalia è riuscito a rientrare in gara grazie alla grande dimostrazione di forza di tutto il gruppo N5, con il team Power Brothers e Tedak Racing che hanno messo a disposizione ricambi e personale per poter consentire alla Volkswagen Polo di ripartire. Con una vettura che, seppur marciante, ha ovviamente patito un assetto non perfetto proprio a causa dell’incidente, Scalia e Masotto hanno chiuso al ventottesimo posto assoluto con una bella prova di forza e di carattere.

Dopo questa uscita N5 Italia prepara ora il weekend più importante della stagione, dal 29 al 31 ottobre al 41° Rally Città di Modena, Finale Nazionale ACI Sport Rally Cup Italia 2021 che vedrà al via il più alto numero di vetture N5 mai registrato in una gara italiana e dove già verranno annunciati i Trofei N5 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *