ERC

Una nuova avventura si prospetta per il pilota romano Max Rendina con il suo debutto nel FIA European Rally Championship 2017.

Una voglia irrefrenabile di nuovi stimoli da parte del pilota romano e le scelte aziendali della Motorsport Italia porteranno all’esordio nel Campionato Europeo Rally.

Il calendario dell’ ERC 2017 perde un grande e classico evento rallystico. Mancherà infatti il consueto e affascinante appuntamento con il Circuit of Ireland Rally.

A tal proposito è intervenuto Bobby Willis, direttore del Circuit of Ireland Rally, il quale ha affermato che nel 2018 farà di tutto per far rientrare la storica gara nel calendario dell’ERC.

Willis ha poi informato che al posto dell’evento escluso sarà inserito l’International Circuit Challenge a Ballymena, in Irlanda del Nord, in programma nel weekend del 7-8 aprile.

La stagione 2017 presenterà delle grandi novità non solo per il Campionato del Mondo. Anche l’ERC, infatti,  preannuncia parecchi cambiamenti per la prossima stagione, attesa impazientemente da tutti gli appassionati.

Dopo quattro anni dall’ultimo appuntamento continentale, il nostro paese è pronto ad accogliere un nuovo rally valido per il campionato europeo. Se nel 2013 il protagonista fu il Rally di Sanremo, l’anno prossimo toccherà, infatti, al Rally di Roma Capitale.

La stagione europea è finita da appena qualche settimana ma c’è già chi sta lavorando assiduamente a quella che verrà: stiamo parlando di Opel Motorsport la quale ha già annunciato l’ingaggio di uno dei piloti che saranno schierati nel 2017 dall’ADAC Opel Rally Junior Team nel FIA ERC Junior Championship.

E’ calato il sipario anche su questa stagione 2016 dell’ ERC. Dopo la conquista del titolo europeo nel penultimo rally stagionale in Lettonia da parte di Kajetanowicz, la rassegna continentale si apprestava a disputare il Rally di Cipro a “ranghi ridotti” considerando l’assenza dello stesso bi campione europeo e di tanti altri protagonisti.

Il campionato europeo di rally 2016 andrà in archivio questo weekend dopo il CNP ASFALISTIKI Cyprus Rally e, nonostante il titolo di campione già assegnato, ci saranno ugualmente tanti motivi di interesse. In primo luogo, l’aspetto che attrae in questa edizione del Rally di Cipro, è quello economico. Le ultime due speciali della corsa saranno infatti arricchite da un cospicuo montepremi in palio il quale prevede una somma di ben 60.000 € oltre ai restanti 20.000 € che vengono messi a disposizione dei primi sette classificati.

Doveva essere la gara d’esordio del campionato europeo, ma il Rally Liepaja potrebbe essere la corsa decisiva per l’assegnazione del titolo assoluto. Come ricorderete, la manifestazione lettone avrebbe dovuto svolgersi nel mese di febbraio ma il suo rinvio è stato inevitabile a causa delle condizioni meteo “pazze” di quel weekend. E cosi’, al posto di neve e ghiaccio gli equipaggi in gara dovranno vedersela con il fondo sterrato. Il rally partirà nella giornata di venerdì’ 16 settembre con la consueta “Qualifying Stage” per poi divulgarsi con le prove speciali che saranno tredici per un totale di poco più di 200 chilometri cronometrati.