World Rally Championship

La testata giornalistica livegp.it ha intervistato il campionissimo Seb. Ogier che dopo il trionfo alla prima con la Ford Fiesta Plus del team M-Sport si è ripetuto con un altro podio in Svezia. Sentiamo un po’ il pensiero del pilota transalpino dopo due gare disputate su fondi ghiacciati e bagnati in vista della famigerata terra che lo impegnerà in Messico.

Ne abbiamo parlato e straparlto. Abbiamo cercato di trovare un alibi o una soluzione a questa situazione, ma ogni tentativo è stato invano. Il fortissimo pilota norvegese Andreas Mikkelsen è ufficialmente a piedi. Sembra impossibile ma così è, sopratutto dopo l’ufficialità di una certa esclusione da parte della Polo R WRC Plus 2017 da questo mondiale.
Fatto sta che dopo averlo visto bastonare chiunque della sua categoria al Monte Carlo con la Fabia R5, in Svezia il suo ruolo è stato quello di osservatore tecnico per redbull TV.

Al termine della gara e del suo inedito lavoro, Andreas ha parlato di quanto fosse stato frustrante e sopratutto di quanto le sue speranze di rientrare nel mondiale siano svanite. Sentiamo le sue dichiarazioni:

E’ stato impegnato per un anno e mezzo invano allo sviluppo dell’abbandonata VW Polo R WRC Plus. Ora ritorna nel ruolo di tester in un’altra vettura. Stiamo parlando di Marcus Gronholm, campione del mondo WRC nel 2000 e 2002.  Il pilota è infatti impegnato in 3 giorni di test a bordo di Skoda Fabia R5 ufficiale, ovvero la vettura di Pontus Tidemand e Jan Kopecky.

Dopo l’annullamento, durante il Rally di Svezia, della PS12 “knon2” di 31,60 km,  a causa dell’eccesso di velocità raggiunto dalle nuove auto WRC Plus, la FIA ha iniziato ad interrogarsi sulla gestione dei limiti di velocità durante alcune prove. Questo pensiero è nato e maturato in questi giorni dopo la pazzesca velocità raggiunta da Ott Tanak, a bordo della sua Ford Fiesta RS WRC Plus, con la quale si è poi deciso di annullare la prova.